NEWS
by Luisa Siotto

contact: news@archphoto.it

 

vai su>|news|

 

 

30/06/06

'PERIFERIE? Paesaggi urbani in trasformazione'
6. Seminario internazionale e Premio di Architettura e Cultura Urbana
30 luglio - 3 agosto 2006, Camerino >[iscrizioni: 30/06/06]
Il Seminario di Architettura e Cultura Urbana si propone di indagare sulle trasformazioni degli insediamenti e dei luoghi di aggregazione sociale alla ricerca della qualità architettonica. In ambito disciplinare, il seminario persegue il confronto fra Università e Professione per approfondire criticamente i caratteri della ricerca e della pratica con spirito libero e aperto al reciproco apprendimento. L'argomento proposto riguarda studi, progetti e ricerche su quelle aree suburbane, periurbane, agricole residuali in passato oggetto di urbanizzazione caotica o emarginate, che oggi sono al centro dei processi di trasformazione delle città contemporanee. Nell'accezione dell'area vasta metropolitana sono compresi gli antichi insediamenti sparsi, i centri storici minori e le più recenti agglomerazioni industriali e commerciali. PERIFERIE? Si interroga sui caratteri della città contemporanea non più intesa come addizione a quella tradizionale ma al centro di nuovi modi insediativi e di nuove geografie urbane; un processo ricco di fermenti creativi per l'eterogeneità delle componenti sociali coinvolte e per le aspettative che esse portano con se di città più vivibili. [...] I temi progettuali proposti sono: - Architettura contemporanea e sedimentazioni storiche/archeologiche | - Rinnovamento e trasformazione della città esistente | - Nuovi sistemi insediativi urbani e territoriali | Il premio è diviso in 2 sezioni: - Opere realizzate | Progetti e ricerche | Info e iscrizioni: tel 0737 630854 fax 0737 637541 e-mail: unicitta@unicam.it - giovanni.marucci@unicam.it; CulturaUrbana

Premio Sostenibilità 2006
[deadline: 30/06/06]
Il Premio Sostenibilità 2006, alla sua 1. edizione, nasce nell'ambito della 3. edizione della "Settimana della bioarchitettura", in programma a Modena [16-21 ottobre 06]. Con l'intento di valorizzare e divulgare le buone pratiche del costruzione, verranno selezionati progetti e realizzazioni che abbiano seguito i principi costruttivi della bioarchitettura nei campi dell’edilizia, dell’urbanistica e dell’impiantistica Possono concorrere interventi ex novo o di adeguamento, ripristino, riqualificazione, sia pubblici che privati realizzati nelle province di Modena, Bologna e Reggio Emilia negli ultimi cinque anni a opera di professionisti singoli, studi tecnici, studi di architettura e ingegneria. Premio di 800 € per ciascuna categoria. Info su www.bioecolab.it

6. edizione - Premio Dedalo Minosse 2005/2006
Premio Internazionale alla Committenza di Architettura_ premiazioni+mostra
30 giugno - 30 luglio 2006, Vicenza
Si terrà oggi alle ore 17.30 (Teatro Olimpico di Andrea Palladio) la Cerimonia di Premiazione e l'inaugurazione della mostra delle opere selezionate (Basilica Palladiana), della 6. edizione del Premio Internazionale alla Committenza di Architettura Dedalo Minosse, promosso da Ala-Assoarchitetti e dalla rivista internazionale l'ARCA, con la Caoduro Lucernari. La peculiarità della formula del Premio valorizza i Committenti pubblici e privati che, collaborando con gli Architetti e gli altri attori del progetto, hanno contribuito alla realizzazione di un'opera di pregio per il miglioramento dell'ambiente costruito. I progettisti segnalano le "eccellenze" tra quei Committenti che si sono distinti per la volontà di partecipazione al dialogo in tutte le fasi del percorso progettuale. Nella scelta delle opere premiate una particolare attenzione è stata posta agli specifici aspetti del progetto, quali l'uso attento delle risorse energetiche, i valori ambientali, la spinta alla ricerca. premiazioni: 1. premio_ Joji Aonuma con la "Gallery in Kiyosato" progettato dallo studio Satoshi Okada architects | 3 premi principali: - Premio ALA-Assoarchitetti_ Giuseppe Nardini, presidente Ditta Bortolo Nardini S.p.A., con "Bolle", spazio eventi e ricerca Distillerie Nardini, progettato da Massimiliano Fuksas | - Premio alla Committenza di Architettura Under 40_ allo Sweden National Property Board, per il "Museum of World Culture" a Gothenburg, progettato dagli architetti Cécile Brisac and Edgar Gonzalez | - Premio ALA-Assoarchitetti Under 40_ all'Amministrazione Provinciale di Sondrio, con l'edificio scolastico per l'istruzione professionale in Sondrio progettato dallo studio LFLArchitetti | 8 Premi Speciali sono stati assegnati dalla rivista l'ARCA e 16 segnalazioni. Info: tel/fax +39 0444 235476 e-mail: dedalominosse@assoarchitetti.it; AssoArchitetti

Manifesta!
Vignette e illustrazioni sui Diritti Fondamentali dell'Unione Europea_ concorso
[deadline: 30/06/06]
Africa e Mediterraneo lancia il concorso europeo "Manifesta! Vignette e illustrazioni sui Diritti Fondamentali dell'Unione Europea", indirizzato a disegnatori e fumettisti professionisti e non professionisti. Questi sono invitati a realizzare vignette e fumetti che aiutino i ragazzi degli ultimi due anni della scuola elementare e delle medie a conoscere gli articoli specifici della Carta dei Diritti Fondamentali dell'UE. Il concorso è diviso in 6 sezioni, corrispondenti ai 6 capi della Carta dei Diritti Fondamentali: Dignità | Liberta | Uguaglianza | Solidarieta | Cittadinanza | Giustizia | Le vignette devono essere realizzate in formato A3 e possono avere testi in lingua italiana, inglese o francese. La tecnica è libera. I vincitori saranno invitati all'inaugurazione di una mostra internazionale che presenterà i lavori pervenuti e potranno utilizzare liberamente la dicitura "Vincitore del Premio Manifesta 2006". La partecipazione al concorso è gratuita. Info e bando: e-mail: progetti@africaemediterraneo.it; AfricaeMediterraneo

AsoloArtFilmFestival 2006 - 25. edizione
30 settembre - 8 ottobre 2006, Asolo (Tv) >[deadline: 30/06/06]
Lanciato il bando per l'edizione 2006 dell'AsoloArtFilmFestival. Il festival si inserisce nella tradizione culturale del "Festival Internazionale del Film sull'Arte e di Biografie d'Artista", rappresentandone l'ideale continuità. Istituito nel 1973 dall'Amministrazione Provinciale di Treviso con la direzione di Flavia Paulon, il festival ebbe per oltre due decenni grande riscontro internazionale fino alla sua cessazione alla fine degli anni novanta. A trent'anni di distanza dalla sua istituzione e a seguito dell'arricchimento dei linguaggi dell'immagine, la rassegna è stata rifondata con il nome "AsoloArtFilmFestival": una rassegna internazionale, con Concorso a premi, della produzione cinematografica dedicata alle arti, intese nella molteplicità delle loro espressioni. Il festival sarà teatro dell'assegnazione del Premio "Flavia Paulon" alla Carriera al personaggio di rilevanza internazionale che ha contrassegnato, con la sua personalità e la sua arte, la scena culturale del cinema e dell'arte contemporanea. Il concorso si articola in 6 sezioni: - Film sull'Arte_ per opere dedicate alle arti visive e alla musica | - Biografie d'Artista_ per lavori di ricostruzione storica e interpretazione critica dedicati a personalità del mondo delle arti visive e della musica | - Film sull'Architettura_ per lavori dedicati a storia, movimenti, protagonisti, opere e progetti dell'architettura e dell'urbanistica | - Film sul Design_ per lavori dedicati a storia, movimenti, protagonisti del design | - VideoArte e Computer Art_ per opere che utilizzano tecnologie elettroniche o informatiche come strumento di espressione artistica diretta | - Produzioni_ realizzate da Scuole di Cinema riconosciute, Istituti Superiori Specializzati, Università, relative alle arti visive e alla musica | Il Festival è ideato e organizzato dall'associazione culturale Asolo International Art Festival (A.I.A.F.), ente no profit con personalità giuridica privata. Info e bando: tel +39 0423 1995235 e-mail: info@asolofilmfestival.it; AsoloFilmFestival

3. edizione - CortoConcorso Massimo Troisi - "Portare i Centri nelle Periferie"
28 settembre - 1 ottobre 2006, Pieve Emanuele (Mi) >[deadline: 30/06/06]
La 3. edizione del CortoConcorso Massimo Troisi si svolgerà a Pieve Emanuele (Mi). Due le sezioni di quest'anno: - Conflitti_ I conflitti sono un'esperienza universale dell'essere umano e della società. Se la guerra e la violenza sono forme distruttive del conflitto, esistono tuttavia nella quotidianità forme e approcci costruttivi che permettono il superamento di difficoltà e problemi... | - R.A.G.A._ Una sezione che si propone di indagare la produzione audiovisiva realizzata all'interno di laboratori condotti da autori e/o educatori nei diversi ambiti socio-educativi giovanili. Laboratori in cui sia centrale l'attenzione alle storie, ai punti di vista, alle capacità tecniche e immaginative dei ragazzi coinvolti e che utilizzino la realizzazione di un prodotto audiovisivo come un momento di partecipazione creativa e di possibile auto-rappresentazione. La sezione è aperta a prodotti realizzati da autori e educatori italiani in Italia o all'estero. premi: è previsto un premio di 500 € per ognuna delle due sezioni. Info e bando: tel 02 90422036 fax 02 90788359 e-mail: info@pievecortoconcorso.org; www.pievecortoconcorso.org

SelectedWorks_ concorso videoarte
[deadline: 30/06/06]
SelectedWorks 2006 è la 1. edizione di un concorso di videoarte aperto a artisti residenti in Italia. Il concorso nasce da un'idea della redazione di avision.it, ed è patrocinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Bassano del Grappa. È rivolto a tutti gli artisti italiani o residenti in Italia che operano principalmente utilizzando i mezzi di videoregistrazione. Non ci sono limiti di età, ne di tema e partecipare è gratuito. La commissione, creata per l'occasione, avrà il compito di scegliere, tra i lavori video pervenuti, i 5 a diverso merito proponibili nell'ampio panorama dell'arte contemporanea. Lo scopo che ci si prefigge è quello di proporre lavori video inediti o non sovraesposti, all'eterogeneo pubblico delle estive kermesse bassanesi 'Opera Festival Estate' ed 'Asolo Film Festival'. Si intende inoltre -proponendo questa come la puntata pilota di un evento con possibilità di crescita- rimanere in ambito territoriale nazionale nella ricerca di nuovi lavori video, fermo restando la possibilità, di espandere la visione dei selezionati al di fuori dei confini nazionali attraverso la creazione di una rete di collaborazioni. Info e bando: e-mail: info@avision.it - lucia@avision.it; SelectedWorks

VIEDRAM - Festival Internazionale di Videodesign
9 settembre 2006, Roma >[deadline: 30/06/06]
L'Istituto Europeo di Design di Roma lancia la 4. edizione di VIEDRAM, Festival Internazionale di Videodesign. Nato dall'esperienza che l'IED di Roma ha maturato nelle Arti Visive, il Festival mira a divenire un osservatorio annuale sulle tendenze più attuali della produzione videodigitale. La 1. edizione del Festival nasce nel 2003. Quest'anno sbarca nella Notte Bianca romana del 9 Settembre, divenendo da un lato occasione unica, per semplici curiosi e professionisti, di approfondire tematiche più che mai attuali, dall'altro appuntamento riconosciuto dagli esperti del settore per dare visibilità a quegli autori di opere audiovisive, spesso considerate troppo settoriali per essere rivolte al grande pubblico. Il Festival prevede un concorso di Videodesign suddiviso in 2 sezioni: una tematica dedicata alla Notte, omaggio alla manifestazione capitolina che ospita l'evento, e una sperimentale dedicata a temi liberi. Professionisti e dilettanti di tutto il mondo avranno la possibilità di sfidarsi in un contest all'avanguardia. Info e iscrizioni: e-mail: viedram@ied.roma.it; Viedram - tel +39 06 7024025 fax +39 06 7024041 e-mail: p.r@roma.ied.it; IED-Roma

Premio "Cultura di Gestione"
[deadline: 30/06/06]
Federculture lancia il bando della 4. edizione del Premio "Cultura di Gestione", iniziativa volta ad identificare, premiare e diffondere le esperienze più innovative nell'offerta, valorizzazione e gestione del patrimonio e delle attività culturali e nell’integrazione tra cultura, turismo e ambiente. Il Premio realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica, la Conferenza delle Regioni, l'ANCI, l'UPI, il Formez, Legambiente si avvale quest'anno dell'apporto di nuovi partner come Legautonomie, l'AICCRE e il CTS-Centro Turistico Studentesco e Giovanile. Il Premio si rivolge a enti locali, regioni, amministrazioni pubbliche centrali e periferiche, scuole, università, soggetti pubblici o privati che gestiscono beni e attività culturali, fondazioni, associazioni e organizzazioni non profit, con l'obiettivo di monitorare, mettere in luce, comunicare e incoraggiare le migliori iniziative e le dinamiche che investono il settore culturale e del tempo libero. Info e iscrizioni: tel 06 32697513-21 fax 06 32120269 e-mail: premio@federculture.it; Federculture

29/06/06

Cristian Chironi - "Così vicini così lontani"_ installazioni foto e video
III Festival Letterario della Sardegna - "L'isola delle storie"
30 giugno - 2 luglio 2006, Gavoi (Nu)
Si inaugura oggi presso Casa Lai, in via Margherita s.n., a Gavoi (Nu), la personale di Cristian Chironi "Così vicini così lontani" presentata nell'ambito del 'III Festival Letterario della Sardegna - Gavoi'. Per lungo tempo Chironi si è espresso attraverso veri e propri atti rituali, "misteri dolorosi" di una complessa liturgia corporale, per approdare, in ultimo, a poetiche della memoria prossime all'opera di Boltanski. L'artista ha individuato nell'infanzia (nella fattispecie nella casa e in Lina, l'icona simbolica della madre) il luogo deputato all'accumulo di immagini tanto caratterizzanti da costituire il sostrato nel quale riconoscersi e "ricomprendersi" nel corso dell'intera esistenza. Nelle sue performance e nelle conseguenti opere fotografiche Chironi mette in relazione il rapporto tra l'uno e il tutto, tra l'individuo e la sua dimensione sociale all'interno del microcosmo domestico. Ogni fotogramma si pone, pertanto, come frammento di una ritualità catartica, un deposito di memoria dalle forti valenze identitarie. Eppure, nell'ultima opera Le Petit, qualcosa è cambiato. L'artista abbandona il guscio protettivo e coercitivo dell'avita dimora ma, per non dimenticarla - come un moderno Pollicino - percorre, segnandoli con la consueta icona, ambienti naturali già "imprintati" dall'uomo e li trasforma in paesaggi dell'anima. Una poetica fortemente legata al sentire romantico dunque, di un romanticismo contemporaneo teso a creare parallelismi fra l'esteriorità della natura e l'interiorità dello spirito: un anelito - destinato a rimanere tale - di ricongiunzione a una primigenia e rassicurante purezza. [...] (Ivo Serafino Fenu) | A cura di MAN-Museo d'Arte Provincia di Nuoro. Info: tel 0784 529011 e-mail: info@tigellio.it; www.isoladellestorie.it - mostra

DMW-Digitalmedia Art Workshop
1. laboratorio_ Claudio Sinatti - DMW Prototype

29 giugno - 2 luglio 2006, Mestre/Venezia
Sono aperte le iscrizioni per i laboratori DMW che si terranno presso il Laboratorio Villa Franchin, in V.le Garibaldi 155a, a Mestre. DMW [Digitalmedia Art Workshop], sono una serie di laboratori dedicati ai new media performativi, alle arti visive e alle culture elettroniche, promossi dall'Assessorato alle Politiche giovanili e alla pace del Comune di Venezia, dalla municipalità di Mestre Carpenedo e dall'Ente Parchi di Mestre e coordinati dall'Associazione Laboratorio. Villa Franchin si trasforma così in luogo dove arti visive e culture elettroniche, software hardware e nuovi codici espressivi si realizzano e sperimentano in ambientazioni live e contesti performativi aperti al pubblico. Il 1. laboratorio ha come titolo "Prototype" e sarà dedicato alla "Visual art" cioè alle produzioni contemporanee di immagini video elettroniche e digitali, e vedrà la partecipazione straordinaria di Claudio Sinatti. Il laboratorio avrà come tema il paesaggio elettronico. I partecipanti saranno invitati a elaborare in gruppo un'installazione video a più sorgenti di proiezione che verranno manipolate dal vivo durante l'esibizione aperta al pubblico (1 luglio - dalle ore 21) negli affascinati luoghi di Forte Marghera a Mestre. La partecipazione è gratuita. Info e iscrizioni: tel 041 5342778 e-mail: info@dmw.venice.it; www.dmw.venice.it

1000 manifesti per Massimo Dolcini
29 giugno - 14 luglio 2006, Milano
Si inaugura stasera alle ore 18, presso la Galleria Aiap, in via Ponchielli 3, Milano, la mostra "1000 manifesti per Massimo Dolcini". Massimo Dolcini è stato uno dei rappresentanti più attivi, in Italia, della grafica sociale di "pubblica utilità", che ha portato la città di Pesaro, con la sua comunicazione soprattutto affidata ai manifesti murali, ad essere un caso internazionale. Mille manifesti è una iniziativa nata da una proposta di Italo Campagnoli, visual designer e organizzatore di eventi. Si è trattato di un omaggio collettivo a Dolcini, accolto con entusiasmo da altri amici - grafici, artisti, creativi - che hanno progettato e realizzato 29 manifesti 70 x 100, affidando il loro messaggio ad una pluralità di stili che miracolosamente si è composta in una grande pagina di affettuosa memoria, all'insegna dello "sguardo ironico sul mondo" quale era quello di Massimo Dolcini. I manifesti sono stati realizzati da Claudio Bartolucci, Viviana Bucci, Carlo Piazzesi, Alessandro Baronciani, Italo Campagnoli, Claudia e Massimo Casamenti, Stefano Mariani, Alessandra Morcella, Eliseo Mattiacci, Marco Morosini, Studio Ma:d, Carlo Beccatti, Jole Bortoli, Claudia Fabbri, Mauro Filippini, Franco e Gianni Leonardi, Alberto Marangoni, Elisabetta Ognibene, Paolo Palma, Filippo Partesotti, Nicola Sancisi, Leonardo Sonnoli, Lorenzo Sguanci, 33 Multimedia Studio, Mauro Tamburini, Enrico Tonucci, Giorgio Trebbi, Alfredo Venturi. Info: tel 02 29520590 fax 02 29512495 e-mail: aiap@aiap.it; www.aiap.it

28/06/06

Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo 2006_ premiazioni
Si svolgerà oggi, presso la Terrazza Martini (15. piano), Piazza Diaz 7, a Milano, la cerimonia di consegna del Premio Internazionale Architettura Sostenibile, realizzato in collaborazione con Fassa Bortolo e giunto quest'anno alla sua 3. edizione. Il Premio è in diretto rapporto con la continuazione degli eventi del Decennale di fondazione XFAF (Facoltà di Architettura di Ferrara). La cerimonia di consegna del Premio vuole essere un'importante occasione di confronto su tematiche architettoniche innovative e sperimentali attraverso la presentazione di progetti ed esperienze nazionali ed europee. premi: Vincitore_ Edoardo Milesi, Archos Engineering Consulting "Stabilimento Enologico Collemassari" Località Poggi del Sasso - Cinigiano (Grosseto) | Menzioni speciali_ Giovanni Antonio Brunello, "Casa Baccichetto", Ceggia (Venezia) | Nadir Bonaccorso, NBAA Arq. Associados, "Asilo Popolare" Cacém, Sintra (Portogallo) | Segnalazioni_ Henry Zilio, "Cantina Vignaioli Contra' Soarda", Bassano del Grappa (Vicenza) | Adriana Labella, "Searching for (de) light", Rionero in Vulture (Potenza) | Sandro Catta e Paolo Goriani, Studio Progetti Integrati, "Risanamento Cimitero di Busachi", Busachi (Oristano) | Info: e-mail: premioarchitetturasostenibile@xfaf.it; XFAF - PremioArchitettura - tel 0422 7222 fax 0422 887509 e-mail: congressi@fassabortolo.it; FassaBortolo

Digital Architecture - Incontro con Greg Lynn |Form|
Si terrà oggi alle ore 17.30, presso il Salone Brunelleschi, Istituto degli Innocenti, in Piazza Santissima Annunziata, a Firenze, la 2. lecture della stagione 2006 l dell'Osservatorio sull'Architettura di Targetti dedicata allo statunitense Greg Lynn, a cura di Pino Brugellis. L'incontro cercherà di far emergere luci e ombre dell'affascinante mondo dell'architettura digitale: le nuove frontiere offerte dalle nuove tecnologie e i limiti concreti legati alle materializzazioni spaziali. Poco più che quarantenne, Greg Lynn incarna l'architetto di ultima generazione che sviluppa e dà corpo alle propria opera artistica utilizzando il computer come un elemento estremamente "naturale". Considerato dalla critica internazionale come il maggiore teorico ed esponente della "Blob architecture", l'architettura digitale, è ormai celebrato nei più importanti musei e rassegne del mondo, dal Guggenheim di New York al Beaubourg di Parigi, dal Mak di Vienna alla Biennale di Venezia. Insegna nelle più prestigiose università internazionali e ha ormai cantieri aperti in tutto il mondo. Info: Consuelo de Gara, tel 055 3791285 e-mail: c.degara@targetti.it; Targetti

27/06/06

INBAR - "Dialoghi fra Architettura e Natura"_ incontro con Peter Clegg
Stasera alle ore 18, presso il la Sala Lab, Palazzo della Triennale, V.le Alemagna 6, Milano, l'INBAR Lombardia Sezione di Milano con la Triennale di Milano presenta l'approccio all'architettura sostenibile dello studio Feilden Clegg Bradley Architects, con l'incontro con Peter Clegg. Interviene: Giuseppe Turchini, direttore di Arketipo. Introduce: Alessandro Trivelli. L'incontro con Peter Clegg è il 3. appuntamento dei 'Dialoghi fra Architettura e Natura' e ultimo incontro prima della pausa estiva. A settembre i Dialoghi riprenderanno con altri 3 appuntamenti. Info: tel 02 36514428 fax 02 36514974 e-mail: milano@bioarchitettura.it - architettura@triennale.it; INBAR - Triennale - www.feildenclegg.com

Conferenze Facoltà Architettura
Miquel Llorens Sulivera - "Valutazione del comportamento strutturale delle costruzioni storiche"
Si terrà stasera alle ore 19, presso l'Asilo Sella, lungomare Garibaldi, Alghero, la conferenza dell'architetto Miquel Llorens Sulivera dal titolo "Valutazione del comportamento strutturale delle costruzioni storiche". Nel corso dell'incontro verranno presentate alcune tecniche sperimentali progettate al fine di risolvere alcune incognite legate alla riduzione dell'incertezza associata al modello numerico nell'analisi degli edifici storici: valutazione dei parametri meccanici, verifica delle equazioni costitutive che governano il comportamento e determinazione delle condizioni di contorno. **[Miquel Llorens Sulivera, Architetto, è Professore di Progettazione, Analisi Strutturale e Meccanica del suolo presso l'Università di Girona - Dipartimento di Ingegneria Meccanica e della Costruzione Industriale (EMCI). Coordinatore degli Estudios de Arquitectura, è socio della GMK Associats, impresa di assistenza strutturale nelle costruzioni]. Info: tel +39 079 9720427 fax +39 079 9720420 e-mail: serena.orizi@uniss.it; arch-UniSs

Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma
Nel segno dei Due Punti: Carlo Ginzburg inaugura il ciclo dei Nove Maestri
Si terrà oggi alle ore 18, per l'anno di Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma, il 1. appuntamento con il ciclo 'I Nove Maestri': l'atteso calendario di lezioni magistrali in cui nove fra i più significativi interpreti del nostro tempo propongono un percorso fra le parole-chiave necessarie a comprendere la realtà contemporanea, sempre più scissa e lacerata ma anche percorsa da un fervore di tensioni, di progetti, di solidarietà vecchie e nuove. Nove grandi temi, nove discipline o aree dello scibile con ponti ideali fra l'una e l'altra, che compongono idealmente la mappa dell'uomo contemporaneo con i suoi interrogativi e offrono gli strumenti per esplorarne i confini: la storia, la psicologia, la genetica, la letteratura, l'economia, la filosofia, la poesia, la neurobiologia, la cultura. Il progetto dei Nove Maestri è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo. 'I Nove Maestri' inaugurano il programma del Linguaggio dei Segni di Torino Capitale Mondiale del Libro: il cartellone di eventi metropolitani ispirati ai dieci segni della punteggiatura con il loro valore simbolico, metaforico e ideale, che ha meritato il plauso dell'Unesco e consegnato a Torino l'ambito riconoscimento internazionale. 'I Nove Maestri' rientrano in particolare sotto il segno dei Due Punti: il simbolo della spiegazione, dell'approfondimento, il segno che si addice ai professori e ai pensatori, ma anche ai discenti e a quanti cerchino nelle idee e nella loro elaborazione la chiave di lettura di un presente spesso difficile da decifrare. Il programma è curato da Ernesto Ferrero [...]. Dopo Carlo Ginzburg (Terrore - 27/06/06), gli appuntamenti proseguono dopo l'estate in prestigiosi teatri e sale cittadine, con: lo psicologo James Hillman (Sogno - 19/09/06) | il genetista Luca Luigi Cavalli Sforza (Evoluzione - 12/10/06) | lo scrittore Avraham Yehoshua (Disagio della civiltà - 26/10/06) | l'economista Joseph Stiglitz (Globalizzazione - 16/11/06) | il filosofo Peter Singer (Etica Globale - 18/12/06) | lo scrittore Mario Vargas Llosa (tema da definire - 31/01/07) | il neurobiologo Steven Rose (Il cervello. Ieri, oggi, domani - 22/02/07) | il comparatista George Steiner (tema da definire - 29/03/07). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Info: tel +39 011 5184268 fax +39 011 19700742 e-mail: info@trwbc.it; www.trwbc.it

PaginaZero-Letterature di Fontiera n. 9_ è in libreria
È uscito il n. 9 della rivista "PaginaZero-Letterature di frontiera". Il numero ha come tematica quella della "migrazione delle culture": scrittori, poeti e artisti si interrogano su questa problematica dal punto di vista sociale, civile e letterario. L'Editoriale di Mauro Daltin introduce la tematica del numero, la migrazione delle culture, con l'analisi del fenomeno delle letterature prodotte dagli scrittori migranti. Nella sezione 'Saggi' Persida Lazarevic´ Di Giacomo ci parla del connubio tra l'arte tipografica veneziana e la letteratura serba tra la fine del '700 e l'inizio dell'800; mentre Marinko Lazzarich compie un'analisi dell'influenza dei rapporti italo-croati nella letteratura italiana. Nella rubrica 'Storie' Paolo Fichera e Mauro Daltin riportano le loro impressioni nate durante il soggiorno a Sarajevo nei giorni del Festival internazionale di poesia 2004. Federico Federici nelle pagine di 'Poesia' presenta la poetessa russa Nika Georgievna Turbina, talento precoce e prematuramente scomparso, con la pubblicazione di molti testi in un'inedita traduzione, oltre a un'ampia scheda bio-bibliografica della poetessa bambina. Paolo Galvagni, che cura il 'Forum', ci parla di poesia russofona in Uzbekistan con la presentazione della scuola di Fergana in un interessante dialogo con gli autori Šamsad Abdullaev e Chamdam Zakirov oltre alla pubblicazione di molti loro testi inediti in Italia. Infine la rubrica 'Letture' è dedicata alle recensioni di Massimo Orgiazzi, Katia Paoletti, Vincenzo Della Mea, Luciano Pagano. Info: e-mail: redazione@rivistapaginazero.net; www.rivistapaginazero.net

26/06/06

Premio di Architettura Portus
[iscrizioni_ apertura: 26/06/06 - h 15 | chiusura: 6/07/06 - h 15]
Nel quadro delle iniziative di 'Città - Porto', sezione curata da Rinio Bruttomesso per la 10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia e nel contesto del progetto Sensi Contemporanei, viene lanciato il Premio di architettura Portus, rivolto ad architetti, paesaggisti e ingegneri under 40. Il premio intende promuovere progetti di riqualificazione per aree di waterfront nei centri urbani di piccole e medie dimensioni di 8 regioni del Sud Italia, e precisamente di Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia e ora anche Sardegna. Il Premio è patrocinato inoltre dal C.N.A.P.P.C., da Inarcassa, dalla testata settimanale Edilizia e Territorio - Il Sole 24 Ore e da In/Arch-Istituto Nazionale di Architettura. Le proposte progettuali saranno valutate da una giuria di scala internazionale presieduta dal direttore della 10. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, Richard Burdett e composta da Josep Acebillo, Aldo Bonomi, Christine Dalnoky, Massimo Pica Ciamarra, Luigi Scrima e un rappresentante di Inarcassa. premio: - premio di 7.000 € al progettista e/o al capigruppo Vincitore per ciascuna delle 8 Regioni del Sud coinvolte | - 2 menzioni per i progetti meritevoli | - pubblicazione di tutti i progetti candidati su un catalogo dedicato all'iniziativa e sulla testata Edilizia e Territorio - Il Sole 24 Ore, oltre alla presentazione alla Mostra dedicata al Premio (autunno, Palermo) dei primi progetti classificati. Info e bando: tel +39 041 5218750 e-mail: segreteria@premioportus.it; PremioPortus

9. edizione - Genova Film Festival
26 giugno - 2 luglio 2006, Genova
Torna il Genova Film Festival che quest'anno si svolgerà presso il Cinema Sivor, in Salita Santa Caterina 12. Particolarmente ricco il cartellone del 2006 con più di 120 film tra cui molte anteprime oltre a seminari, presentazioni editoriali e molto altro ancora. In esposizione per tutta la durata del Festival, le due serie di Frames e quella di Coffee Break di Cristina Franco. I tableaux, ispirati alle pellicole del cinema italiano dagli anni '50 agli anni '70, ritraggono miti, personaggi, attori e registi in frames inediti. Il Festival è organizzato dallAssoziazione Daunbailò. Info e programma: tel +39 010 2725915 e-mail: contact@daunbailo.org; www.daunbailo.org - tel 010 5573958 e-mail: segreteria@genovafilmfestival.it; GenovaFilmFestival

25/06/06

Biennale Danza / Venezia - Leone d'Oro alla carriera a Carolyn Carlson
Il Consiglio d'Amministrazione della Biennale di Venezia, presieduto da Davide Croff, su proposta del Direttore artistico del Settore Danza Ismael Ivo, ha stabilito di assegnare il Leone d'Oro alla carriera a Carolyn Carlson con la seguente motivazione: "Per aver costruito in un tempo cronologicamente lungo, ma artisticamente e umanamente breve e intenso, un percorso artistico originale e capace di tratteggiare una calligrafia coreografica irripetibile, che ha saputo rinnovarsi negli anni senza mai perdere una delle sue più apprezzate qualità: la passione per la trasmissione di saperi tra generazioni; la generosità nel guardare e sostenere nuovi percorsi artistici nati dal suo gesto; l'entusiasmo nel sapere cercare di avviare nuovi e sempre nuovi progetti di danza [...]" La cerimonia di assegnazione del Leone d'Oro alla carriera avverrà oggi al Teatro alle Tese, nella giornata conclusiva del 4. Festival Internazionale di Danza Contemporanea diretto da Ismael Ivo. Info: Emanuela Caldirola, tel +39 041 5218886 e-mail: dmtpress@labiennale.org; LaBiennale

Intersezioni - Costantino Nivola e Karl Prantl
25 giugno - 18 settembre 2006, Domus De Maria (Ca)
Si inaugura stasera alle ore 19.30, presso il Museo Civico Domus De Maria, in P.zza Vittorio Emanuele, Domus De Maria (Ca), la 2. edizione della manifestazione "Intersezioni", nata con l'obiettivo di aiutare a costruire una comunicazione tra la Sardegna e le diverse culture Europee. Dopo l'incontro fra due donne, l'irlandese Oona Hyland e Anna Saba, quest'anno verranno messi a confronto due scultori di livello internazionale come Costantino Nivola e l'austriaco Karl Prantl. Un percorso incrociato di grande fascino, realizzato dalla critica e storica dell'arte Miroslava Hajek e curato insieme alla art consultant Maria Elisabetta Governatori, un'occasione unica per rivedere il rapporto fra lo scultore, la propria cultura e la materia.Nivola e Prantl, ovvero due figure apparentemente lontane, ma che attraverso le loro opere sembra che dialoghino, strettamente legati l'uno all'altro da una intesa creativa forte e viva, benchè le radici delle loro espressioni artistiche affondino nelle memorie ancestrali dei loro rispettivi paesi d'origine. Un contributo al tentativo di costruire comunicazione alla pari tra varie culture europee, specialmente quelle a torto considerate meno importanti, poichè rappresentano popolazioni più defilate e meno numerose. [...] concerto_ Alle ore 21, in P.zza Vittorio Emanuele si terrà il concerto del poliedrico Paolo Angeli dal titolo SOLO - musiche di Paolo Angeli, Bjork, Fred Frith. Come sempre centrale nei concerti di Paolo Angeli lo strumento, la personalissima chitarra sarda fatta di ventole, pedaliere, martelletti e corde aggiuntive, che ne fanno un ibrido fra chitarra, basso acustico, violoncello e batteria, permettendo al musicista di elaborare una musica indefinibile, sospesa nel postmoderno ma radicata fortemente nella cultura sarda. Info: tel 070 486083 e-mail: stampa@deangelispress.it; TiscaliArte - SardegnaCultura

DMW-Digitalmedia Art Workshop
1. laboratorio_ Claudio Sinatti - DMW Prototype

29 giugno - 2 luglio 2006, Mestre/Venezia >[aperte iscrizioni]
Sono aperte le iscrizioni per i laboratori DMW che si terranno presso il Laboratorio Villa Franchin, in V.le Garibaldi 155a, a Mestre. DMW [Digitalmedia Art Workshop], sono una serie di laboratori dedicati ai new media performativi, alle arti visive e alle culture elettroniche, promossi dall'Assessorato alle Politiche giovanili e alla pace del Comune di Venezia, dalla municipalità di Mestre Carpenedo e dall'Ente Parchi di Mestre e coordinati dall'Associazione Laboratorio. Villa Franchin si trasforma così in luogo dove arti visive e culture elettroniche, software hardware e nuovi codici espressivi si realizzano e sperimentano in ambientazioni live e contesti performativi aperti al pubblico. Il 1. laboratorio ha come titolo "Prototype" e sarà dedicato alla "Visual art" cioè alle produzioni contemporanee di immagini video elettroniche e digitali, e vedrà la partecipazione straordinaria di Claudio Sinatti. Il laboratorio avrà come tema il paesaggio elettronico. I partecipanti saranno invitati a elaborare in gruppo un'installazione video a più sorgenti di proiezione che verranno manipolate dal vivo durante l'esibizione aperta al pubblico (1 luglio - dalle ore 21) negli affascinati luoghi di Forte Marghera a Mestre. La partecipazione è gratuita. Info e iscrizioni: tel 041 5342778 e-mail: info@dmw.venice.it; www.dmw.venice.it

24/06/06

Scopri De Carlo, svela Urbino
festa mobile nelle architetture di Giancarlo De Carlo

Urbino dedicherà l’intera giornata di sabato 24 giugno a Giancarlo De Carlo. Interpretando le volontà dello stesso De Carlo gli appuntamenti programmati per oggi avranno un carattere festoso e di coinvolgimento per i giovani. Durante la mattina è in programma un divertente gioco di "caccia all'immagine" che spingerà un massimo di 250 partecipanti alla scoperta del lavoro di De Carlo all'interno di alcuni palazzi cittadini. L'evento nasce dal lavoro comune degli studenti che attraversano quotidianamente Urbino. Lo scioglimento di enigmi permetterà alle squadre partecipanti di ultimare l'itinerario della caccia al tesoro: un percorso che ha la leggerezza del gioco e la curiosità della scoperta. Cittadini, studenti, turisti trascorreranno una mattina dentro le architetture di Giancarlo De Carlo, cercando, con la mediazione dell'obiettivo fotografico, di catturare nei dettagli l'acutezza dello sguardo, la profondità della lettura, la sapienza delle soluzioni. Info: tel 0722 309222 fax 0722 309457 e-mail: urbino.cultura@comune.urbino.ps.it; ComuneUrbino - e-mail: info@scopridecarlo.net; ScopriDeCarlo

12. edizione - Premio Riccardo Pezza
[deadline: 17/11/06]
E' aperto il bando di concorso per la 12. edizione del Premio Nazionale di Fotografia Riccardo Pezza. Il concorso, riservato ad ex-studenti, italiani e stranieri, di corsi di fotografia, è promosso da Album, Amici di Riccardo Pezza, CFP Riccardo Bauer e - dall'edizione 2006 - da Museo di Fotografia Contemporanea e Triennale di Milano. La giuria è composta da Fausto Colombo, Martino Marangoni, Elisa Missineo, Gabi Scardi, Ivan taborri, Roberta Valtorta, un rappresentante degli asssessorati alla cultura e alla formazione professionale della Provincia di Milano. Costo di partecipazione 25 €. Primo premio 2500 €. Info e bando: tel 333 6776433 e-mail: album@sitoalbum.org; SitoAlbum - tel 02 77405309 e-mail: m.campana@provincia.milano.it; CFPBbauer - e-mail: premiopezza@museofotografiacontemporanea.org;
MFC

23/06/06

I nuovi paesaggi
L'ecologia del paesaggio di fronte alle novità e alle 'sorprese' ambientali_ convegno

Il tema del Convegno è centrato sullo studio delle nuove strutture e dinamiche che le trasformazioni più recenti hanno determinato sul paesaggio. Si vogliono indagare i nuovi paesaggi prodotti direttamente o indirettamente dalle attività antropiche, al fine di individuare nuove linee di ricerca e opportuni scenari gestionali. In particolare ci riferiamo a 3 tipologie di cambiamenti indotti che, attraverso il paesaggio, riguardano gli aspetti ecosistemici, economici, sociali e culturali: - i paesaggi prodotti dagli interventi diretti di trasformazione del suolo per l'urbanizzazione e l'infrastrutturazione del territorio | - le trasformazioni del paesaggio indotte dall'abbandono di alcune attività antropiche: ci si riferisce in particolare ai fenomeni di abbandono degli spazi rurali, e alla dismissione di aree produttive | - altri esempi di paesaggi recenti in evoluzione spontanea, grazie a forze proprie ed energie naturali: i nuovi paesaggi naturali che l'uomo ha indotto attraverso i processi di globalizzazione e le conseguenze derivate dai cambiamenti climatici. Ci si riferisce ad esempio ai nuovi paesaggi montani interessati dal ritiro dei ghiacciai e alle dinamiche da essi determinate, alle risposte di vegetazione e fauna alle nuove condizioni | Uno sguardo allargato sugli effetti globali di queste trasformazioni locali e sulle ipotesi di scenario che possono essere formulate, saranno oggetto di dibattito finale del convegno che, come da tradizione della Siep-Iale, intende chiudersi con riflessioni collettive. Info e programma: tel/fax +39 02 799386 e-mail: info@Siep-Iale.it; SIEP-IALE

Obbiettivo Parco_ fotografie di Ron Nicolaysen
quattro fotografi internazionali interpretano il Parco di Monza
24 giugno - 1 ottobre 2006, Monza
Si comincia stasera alle 18.30, con l'inaugurazione dell'esposizione ai giardini del Mirabello degli scatti del fotografo americano Ron Nicolaysen e degli studenti che hanno partecipato al suo workshop di aprile. Continua il progetto di valorizzazione del Parco di Monza iniziato negli scorsi anni dal Comune di Monza. Da giugno 2006 a primavera 2007 toccherà alla fotografia e a 4 suoi interpreti internazionali raccontare il parco con una suggestiva operazione culturale denominata "Obbiettivo Parco", curata da Martina Corgnati, che, attraverso workshop e momenti espostivi, coinvolgerà anche giovani aspiranti fotografi. Grandi personalità che appartengono ad aree geografiche e a culture diverse, con 4 modi di intendere la fotografia: Ron Nicolaysen, New York | Akram Zaatari, Beirut | Pierrot Men, Madagascar | Gennady Ratushenko, Tajikistan (Siberia) | Il progetto si articola in 4 momenti (workshop) distinti, ciascuno della durata di 1 settimana. Il 1. seminario si è svolto dal 3 al 7 aprile scorso. Ogni workshop prevede la partecipazione di un diverso fotografo professionista a cui si affiancano 10 studenti: la ricerca diventa così anche un incontro-stage, nel corso del quale i giovani artisti approfondiscono problematiche inerenti al linguaggio fotografico, alle tecniche di ripresa del paesaggio e agli strumenti. Nel corso di ogni workshop verranno realizzate 10 immagini del fotografo e 1 per ciascun allievo partecipante, che saranno poi stampate ed esposte in una grande mostra riassuntiva che si terrà nella primavera 2007 all'interno del Parco. [...] I prossimi workshop: - 10>14/07/06_ Akram Zaatari | - 16>20/08/06_ Pierrot Men | - 15>19/01/07_ Gennady Ratushenko | Info: tel 039 322086 fax 039 361558 e-mail: eventiespositivi@comune.monza.mi.it; ComuneMonza - tel 02 433403 fax 02 4813841 e-mail: press@clponline.it; www.clponline.it - CS.doc

21/06/06

Architettura a volume 0_ conferenza+presentazione progetti
Oggi alle ore 9, presso l'Aula Magna del Dipartimento di Architettura, in via Corte d'Appello, Cagliari, la Facoltà di Architettura - Laboratorio di progettazione architettonica e urbana - IV anno dell'Università di Cagliari presenta, a conclusione del corso 2005-2006, i risultati del laboratorio con una conferenza e la presentazione dei progetti e prodotti del laboratorio. Facendo seguito ai progetti architettonici per il centro urbano di Villasimius, sviluppati durante il I semestre del Laboratorio di progettazione architettonica e urbana del IV anno, e ai progetti territoriali elaborati durante il I Laboratorio internazionale di progettazione che ha avuto luogo nella stessa città, l’iniziativa intende portare al centro dell’attenzione alcune proposte di progetto urbano svolte durante il II semestre del Laboratorio di progettazione architettonica e urbana del IV anno. Info: tel 070 6755800 fax 070 6755816 e-mail: diparch@unica.it - gbcocco@unica.it; www.unica.it - loc.pdf

Temi e strategie di ricerca nell'Architettura degli interni_ giornata di studio
Si terrà oggi, ore 9.30 - 17, presso il Salone d'Onore del Castello del Valentino, Politecnico di Torino la giornata di studio "Temi e strategie di ricerca nell'Architettura degli interni", volta a fare il punto sulle ricerche in corso nei vari atenei, con particolare riferimento al mostrare, ma anche ai temi trasversali che interessano luoghi, problematiche e metodi di ricerca. Rivolta a docenti, ricercatori e dottorandi, si propone di consolidare il confronto e la partecipazione nell'ambito di un settore disciplinare. Nello stesso tempo mira alla riflessione sulle ricadute reali della ricerca, sulle corrispondenze tra approfondimenti teorici e casi studio, sulle possibili sinergie con altri soggetti pubblici e privati. Info: Valeria Minucciani, Marco Vaudetti, tel 011 5646518/15 e-mail: valeria.minucciani@polito.it - marco.vaudetti@polito.it; Made|in|To

20/06/06

Acma viaggi - Passaggio a Nord-Est
Esperienze architettoniche nella Mitteleuropa

4 - 8 ottobre 2006, Lubiana /Zagabria /Graz >[apertura iscrizioni]
La caduta dei confini avvenuta negli anni '90 ha segnato una svolta significativa nella storia dei paesi mitteleuropei: sulla base di nuovi possibili scambi di merci e persone si è ricostruita una dimensione geografica, culturale e professionale rimasta interrotta per più di cinquant'anni. Un viaggio di cinque giorni alla scoperta di una regione che, seppur marginale, ha sviluppato diverse specificità locali che la rendono una realtà architettonica particolarmente vivace. Attraverso lezioni e incontri con gli architetti locali, visite guidate ai cantieri e alle opere, si visiteranno le principali testimonianze architettoniche nella mitteleuropea. Da Lubiana, che riunisce opere di Jose Plecnik e di giovani architetti cresciuti nell'ambito delle attività della Galleria Dessa, disegnata da Boris Podrecca, alla scuola di Graz, che ha saputo mantenere vive le radici dell'architettura high-tech degli anni '60, a Zagabria, dove operano professionisti legati alle più interessanti avanguardie europee. Le visite saranno commentate da Antonio Angelillo che ne ha curato il programma. iscrizioni: Il viaggio è rivolto ad architetti, giornalisti, redattori di riviste specializzate, docenti universitari, studiosi e cultori della materia. Sono previsti riduzioni per gruppi di almeno cinque persone, per gruppi provenienti dagli ordini professionali convenzionati con ACMA e per i Sostenitori ACMA. Le iscrizioni saranno raccolte fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info: tel +39 02 70639293 fax +39 02 70639761 e-mail: acma@acmaweb.com; ACMA

19/06/06

Torino. Il Villaggio Olimpico_ mostra
19 - 23 giugno 2006, Torino
La Sala delle Colonne al Castello del Valentino, in via Mattioli 39, a Torino, ospiterà la mostra "Torino. Il Villaggio Olimpico", curata da Cristina Bianchetti. La mostra raccoglie l'attività svolta dalla Summer school promossa dalla I Facoltà di Architettura di Torino con il patrocinio della Città di Torino, della Regione Piemonte e di Siti. Due gli obiettivi del corso: costruire collettivamente (docenti, studenti e attori della vicenda) una nuova conoscenza attorno ad un importante processo di trasformazione urbana; cercare di riposizionare l'università come luogo di discussione pubblica sulle trasformazioni urbane. In occasione della mostra e della presentazione dei due volumi che raccolgono gli esiti del lavoro della prima e della seconda sezione (Torino. Il Villaggio Olimpico, Officina, 2005 e Torino2. Metabolizzare le olimpiadi, Officina 2006) sono previsti alcuni incontri di discussione che avverranno presso la stessa sede:
- 19/06 - ore 16_ Sala della Caccia_ Franco Purini e Bernardo Secchi discutono di progetti di ricerca sulla città contemporanea, a partire dai testi "La città uguale", a cura di Margherita Petranzan e Gianfranco Neri, Il Poligrafo, 2005 e "La città del XX secolo", Laterza, 2005. Introduce Carlo Olmo
- 20/06 - ore 10_ Sala delle Colonne_ Visita guidata alla mostra per gli studenti del Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura. Cristina Bianchetti e Luciano Vettoretto discutono sul tema Progetti e scenari
- 21/06 - ore 15_ Sala della Caccia_ PierLuigi Crosta e Carlo Donolo discutono di Vecchie e nuove forme della politica urbana a partire dal lavoro condotto nelle due edizioni della Summer School. Introduce Cristina Bianchetti. Info: e-mail: luca.begheldo@gmail.com - federicoratti@fastwebnet.it; TorinoInternazionale

18/06/06

EUROPRO - corso di specializzazione in europrogettazione
23 - 25 ottobre | 20 - 22 novembre 2006, Torino >[deadline: 8/09 e 13/10/06]
Si aprono le selezioni della 5. edizione di "EUROPRO. Modalità di intervento nel campo della cooperazione culturale internazionale", il corso di specializzazione promosso dalla Fondazione Fitzcarraldo in europrogettazione sulle modalità di finanziamento e la gestione di progetti nel campo della cooperazione culturale.
Il corso permette ai partecipanti di acquisire competenze relative ai sistemi di gestione delle fonti di finanziamento europeo in ambito culturale; perfezionare le tecniche di progettazione comunitaria, di gestione amministrativa ed operativa dei progetti e sviluppare una vera e propria cultura di networking ed infine applicare il know-how acquisito attraverso la definizione di progetti reali. Il corso è destinato a dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione, a professionisti del settore privato che gestiscono iniziative di carattere prevalentemente culturale, ad operatori di agenzie no-profit e di agenzie di consulenza, a ricercatori ed in generale a tutti quegli attori coinvolti in attività di europrogettazione e gestione di progetti culturali con respiro internazionale. Info: Annalisa Regis, tel +39 011 5683365 fax +39 011 503361 e-mail: annalisa.regis@fitzcarraldo.it; www.fitzcarraldo.it

17/06/06

Pinuccio Sciola - Impianto Sonoro Scolpito
18 giugno - 16 luglio 2006, Bologna
Si inaugura stasera alle ore 18.30, all'interno del Parco Pubblico di Villa delle Rose (depandance espositiva della GAM di Bologna), in via Saragozza 228/230, a Bologna, "Impianto Sonoro Scolpito", una vera e propria mostra-concerto, tutta da ascoltare e da toccare, dove protagoniste assolute sono le Pietre Sonore di Pinuccio Sciola, combinate questa volta con un'innovativa sperimentazione tecnologica, per permettere ai visitatori di essere a loro volta creatori della loro stessa esperienza artistica. l'esposizione sarà un'occasione unica per rivedere il rapporto tra lo scultore, la materia e il suo pubblico, all'interno di un nuovo contesto di fruizione dell'arte, lontano dai circuiti espositivi tradizionali. Da un'idea dei giovani professionisti della Bottega di Giovanni Lindo Ferretti, la mostra è stata realizzata con il sostegno di: Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Regione Sardegna, Sindaco di Bologna Sergio Cofferati, Assessorato alla Cultura del Comune di Bologna e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna. Più di 20 installazioni, tutte rigorosamente senza titolo, costituite dai monoliti di Pinuccio Sciola, che da più di dieci anni concentra il suo lavoro di ricerca cercando il suono laddove, apparentemente, il suono non c'è. Opere enormi, su cui sono stati applicati sofisticati sensori tecnologici, realizzati da Bottega Bologna in collaborazione con l'IRCAM-Centre Pompidou di Parigi, che "leggono" le pietre e ne trasmettono il suono, modificato di volta in volta dagli stessi movimenti del pubblico, attraverso un sistema di diffusori appositamente creati dagli ingegneri botanici e sound designer di Giardino Sonoro, i primi a importare in Italia la cultura dei giardini sonori. [...] Durante tutta la durata della mostra sono in programma 8 appuntamenti con la cultura sarda (ogni martedì e giovedì) per il Salotto di pietra che verrà allestito all'interno del Cortile d'Onore di Palazzo d'Accursio in piazza Maggiore. Inoltre, a partire dal 21 giugno, si terrà un ciclo di 4 conferenze fra arte, tecnologia, soggetto e suono, dal titolo "cirConferenze", che si svolgeranno, ogni mercoledì, all'interno del Parco delle Rose. Info: tel 051 583851 fax 051 371032 e-mail: ufficiostampagam@comune.bologna.it - info@impiantosonoroscolpito.com; www.impiantosonoroscolpito.com

16/06/06

London Architecture Biennale
16 - 25 giugno 2006, Londra
Following the successful London Architecture Biennale in 2004, the celebration returns in June on a vastly increased scale - covering a wider geographical area, involving even more prestigious names and organisations. The theme of LAB 06 is "Change" - it will look at the major changes taking place in the capital in King’s Cross, the City and Southwark. It will happen along a route linking these areas, which winds its way through new developments and regenerated areas as well as historic places and spaces. It will form a 5km long architectural exhibition punctuated by installations, by student festival structures, films, lectures, theatrical events and parties. Info: tel +44 020 7734 4800 e-mail: lucy@theresasimon.com; ArchitectureWeek

Tecniche di costruzione in terra cruda_ seminario
16 - 17 giugno 2006, Bologna
Si svolgerà a Bologna (ore 10-18) il seminario "Tecniche di costruzione in terra cruda" organizzato dal CEDAN-centro di documentazione per l'abitare naturale, all'interno del corso di alta formazione professionalizzante della Regione Emilia Romagna "Esperto in architettura sostenibile". Il seminario è rivolto a progettisti, studenti, operatori del settore delle costruzioni e, per il carattere della materia, anche a interessati non specialisti. La costruzione in terra cruda si sta affermando come una delle migliori soluzioni ecologiche a disposizione degli operatori più attenti. Il seminario sarà condotto dall'arch. Andrea Facchi. Costo: 200 €. Info: e-mail: cedan1@libero.it; www.skygardenproject.it

Cristian Chironi_ exibinterviste - la giovane arte
Il mistero della vestizione. E un'idea radicale di casa, mutuata da consuetudini primordiali. La performing art incontra lo zoccolo duro della storia. Con il corpo a Bologna e la testa (e le viscere) in Sardegna… su Exibart

15/06/06

Ortus Artis 2006 - Un Giardino per la Certosa di Padula
Concorso Internazionale di Architettura del Paesaggio
[apertura auto-pubblicazione: h.12 - 15/05/06] > [deadline: h 12 - 15/06/06]
Per dare continuità al progetto "Ortus Artis" la Soprintendenza BAPPSAE di Salerno e Avellino promuove quest'anno, per la 1. volta, un concorso internazionale che ha come finalità la realizzazione del giardino della cella n. 25, attualmente in via di recupero. Come per i giardini delle altre celle, anche il n. 25 sarà accessibile attraverso il portico del cortile principale avendo come quinta scenografica la città di Padula posta sulla collina e visibile oltre il muro perimetrale. Il particolare insieme offerto dallo scenario naturalistico del Vallo di Diano, dalla cornice monumentale della Certosa e dalla specifica condizione dello spazio racchiuso tra le celle dei monaci e i muri perimetrali, offre un'occasione unica di confronto per le ricerche contemporanee dell'architettura del paesaggio. Ai progettisti viene richiesto di operare nell'evocativa cornice dell'hortus conclusus che era parte integrante e sostanziale della struttura architettonica degli appartamenti dei monaci. L'obiettivo sarà il confronto con il tema del giardino, luogo di incontro e dialogo dell'uomo con la natura. È dunque centrale l'indagine sul rapporto tra paesaggio e architettura, ovvero tra arte e natura, vale a dire che sarà premiata la capacità di imprimere attraverso i progetti la suggestione di tali spazi interpretati alla luce della sensibilità contemporanea. Il Concorso si svolge in un'unica fase ed é aperto ad architetti, paesaggisti, agronomi e ingegneri civili ambientali di tutto il mondo. Info, bando e auto-pubblicazione: Valentina Piscitelli, cell 3397636688 e-mail: v.piscitelli@awn.it - S
egr. Conc., tel +39 089 2573201 fax: +39 089 251727 e-mail: ortusartis@newitalianblood.com; NIB/ortusartis

SEI 06- Scuola Estiva Internazionale - ADA Alghero Design Ambiente
17 - 28 luglio 2006, Bosa (Nu) > [deadline: 15/06/06] |prorogata >[10/07/06]
Lo spazio dell'isola-continente Sardegna diviene il campo privilegiato per un laboratorio di progettazione che sia attento tanto alla piccola scala dell'intervento minimo, quanto alla grande scala della pianificazione territoriale. La scuola ha l'obiettivo di fornire conoscenze sul progetto, la comunicazione e la gestione del territorio come bene culturale, storico e ambientale, ed è rivolta principalmente ad architetti, urbanisti, designer e operatori culturali in genere. Il seminario, quindi, si prefigge di costruire una preparazione, specifica e creativa, ma soprattutto collettiva, che sia in grado di rispondere ad un bisogno e a una domanda importante e complessa di un paesaggio umano che cerca di ritrovare una propria identità e una capacità di comunicazione dentro e oltre i propri confini. Si intende preparare una figura professionale, un "designer", che integri le conoscenze specifiche delle discipline pertinenti all'architettura, con quelle delle discipline affini come la progettazione ambientale, la pianificazione, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio paesaggistico storico artistico e culturale. In particolare si vogliono sperimentare le tecniche di progetto per l'individuazione dei caratteri propri del paesaggio, del patrimonio storico e archeologico, del rapporto tra terra, mare e corsi d'acqua, dell'architettura minima e diffusa, delle culture materiali e artigiane (nutrire, abitare, vestire, ornare) in funzione della conservazione, della valorizzazione e di una fruizione culturale e turistica qualificata. [...] L'organizzazione della scuola prevede, oltre alle attività didattiche di laboratorio, seminari e conferenze pubbliche sui temi dell'Architettura del Paesaggio e del design ambientale. Momento conclusivo della scuola, saranno la mostra e la critica dei progetti elaborati dai gruppi di lavoro. Il progetto più meritevole, scelto da una giuria composta da personalità della cultura di chiara fama, verrà realizzato con il patrocinio del Comune di Bosa. Info: tel +39 079 9720418 fax +39 079 9720420 e-mail: summerschool.architettura@uniss.it; SEI-archUniSs

Cimatics.06
Brussels International Festival for Live Audio Visual Arts & VJ'ing

16 - 19 novembre 2006, Bruxelles >[deadline: 15/06/06]
Lancio per l'edizione 2006 del Festival internazionale Cimatics. Gli obiettivi del festival sono quelli di promuovere le produzioni innovative ed originali nel campo delle performance audiovisive, vj'ing e delle installazioni interattive, ma anche fare il punto sugli sviluppi artistici e tecnici attuali per proporli al grande pubblico. La piattaforma di Cimatics si concentra sulle performance audiovisive 'live', poichè sono un'integrazione molto diretta e rigorosa della sperimentazione. Cimatics.06 vuole stimolare le esplorazioni sperimentali in questo campo. Per questo il festival inviterà gli artisti presenti a collaborare ad alcuni progetti ben definiti. Info e iscrizioni: tel +32 2 5200782 e-mail: info@cimatics.com; Cimatics.06

Thomas Ruff - The grammar of photography
15 giugno - 15 ottobre 2006, Venezia
Si inaugura stasera alle ore 18.30, presso la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, la 1. importante mostra retrospettiva in Italia del fotografo tedesco Thomas Ruff. La rassegna è curata da Filippo Maggia, responsabile per la Fotografia della FBM. La duplice esposizione avrà luogo nelle due sedi della Fondazione, la galleria di piazza San Marco e lo spazio espositivo di Palazzetto Tito a Dorsoduro. La mostra si presenta come il primo importante appuntamento con una visione complessiva del lavoro di Ruff e si propone, come già quella di Philip Lorca di Corcia e la retrospettiva a venire sul lavoro di Yasunasa Morimura, come ulteriore dimostrazione dell'interesse che la Fondazione va sviluppando per il linguaggio fotografico. La retrospettiva dedicata a Ruff comprende una importante selezione di opere dalle sue più importanti serie, fra queste: i "Portraits" in piccolo e grande formato, con la variante dei "Blue Eyes", i notturni verdi da "Nights", i cieli stellati e i più recenti "Nudes" e "Machines", sino agli ultimi JPG presentati alla 51. Biennale di Venezia. Tra opere in piccolo, medio e grande formato sono previste a Venezia più di 150 fotografie. [...] "The Grammar of Photography" è il titolo non casuale della retrospettiva a lui dedicata. Si tratta infatti di una selezione di oltre 120 opere che traccia un percorso pressoché completo della sua produzione, dalla metà anni Ottanta sino ad oggi: una vera e propria grammatica della fotografia ove, capitolo dopo capitolo, Ruff si esercita in sperimentazioni linguistiche che provano a rileggere, ogni volta attualizzandolo e contestualizzandolo, il codice fotografico. [...] Info: tel +39 041 5207797 fax +39 041 5208955 e-mail: press@bevilacqualamasa.it; BLM

BAG - Premio Giovani Curatori_ "EVES - Extraordinary Vision and Esthetic Sounds"
15 giugno - 27 agosto 2006, Genova
Mercoledì 15 giugno si inaugura BAG - Borsa Arte Giovane, il nuovo spazio che l'Assessorato alla Cultura del Comune di Genova intende proporre a carattere sperimentale, da giugno a dicembre 2006, come luogo di incontro e di opportunità per giovani creativi. Coordinato dal Museo d'arte Contemporanea di Villa Croce e dall'Accademia Ligustica di Belle Arti, lo spazio BAG è aperto ad una collaborazione allargata a tutte le istituzioni pubbliche e private che operano nel settore e prevede workshop e progetti autogestiti da soggetti esterni. BAG da giugno a dicembre 2006 è uno spazio fisico, il palazzo della Vecchia Borsa in piazza Banchi, ma BAG può viaggiare da un luogo all'altro, nomade come i giovani, nomade come l'arte contemporanea. In sintonia con lo spirito di questa proposta la mostra inaugurale "Extraordinary visions and esthetic sounds", a cura di Cesare Bignotti e Miria Monaldi con la collaborazione di Matteo Forli, preceduta da un incontro dibattito sul tema 'La città come laboratorio creativo' (10-13 | 15-17), si propone di far emergere una realtà a volte sotterranea e nascosta ma ricca di un fortissimo humus creativo. Comune denominatore dell'iniziativa è quella porzione di città che Marc Augé definirebbe un non luogo, mentre per chi vi lavora si presenta come un ricco magazzino di oggetti da prelevare e riassemblare. Questo fertile terreno, che sin dalla fine degli anni '60 ha dato vita a pulsioni e a gestualità sfociate in nuove sonorità e nel fenomeno del graffitismo, si è evoluto, proponendo nuovi linguaggi e nuovi media. Da un distaccamento del Writing nasce infatti, intorno all'inizio degli anni '90, la Street Art, un universo curioso, fatto di simboli apparentemente privi di significato, realizzati attraverso sticker, poster, stencil e interventi grafico-pittorici a tecnica mista: un linguaggio che attraverso la ripetitività dell'intervento cerca un dialogo con l'occhio curioso di chi sa osservare oltre un'anonima parete. La mostra vuole quindi proporsi come il prelievo di una porzione di città mettendo in esposizione alcuni aspetti del tessuto urbano. Oltre al dilagante fenomeno della street art viene affrontato dagli stessi street artist anche il tema del degrado, ambientale e umano che, nonostante la sua drammaticità, viene rivestito di una nuova, a volte possibile, valenza estetica. Un altro elemento presente all'interno della mostra è il suono che all'interno dello spazio espositivo gioca un fattore fondamentale, quello di riuscire a riprodurre un ambiente urbano grazie alla campionatura di sonorità estratte dall'habitat nel quale normalmente questi artisti operano. L'esposizione è stata quindi concepita come un grande laboratorio creativo in divenire dove, anche grazie alle iniziative collaterali – workshop e dibattiti – sarà possibile per il pubblico intervenire in prima persona, cogliendo forse meglio alcuni aspetti di questo mondo così contraddittorio. Info: tel 010 560131 e-mail: info@accademialigustica.it; www.accademialigustica.it - tel 010 580069 e-mail: museocroce@comune.genova.it; MuseoVillaCroce
- CS.doc

14/06/06

Conferenze Facoltà di Architettura
Francine Houben, Mecanoo architects - "Dutch mountains"

Stasera alle ore 18.30, presso l'Asilo Sella, Aula piano terra, Lungomare Garibaldi, Alghero, si terrà la conferenza di Francine Houben (Mecanoo architects). Intervengono: Cristina Fernandez, Ignasi Perèz Arnal. Francine Houben è socio fondatore e direttore dello studio Mecanoo Architects di Delft. Con il suo studio, composto da uno staff di più di 70 persone, ha prodotto in 25 anni una serie di progetti di estremo interesse. Ogni progetto viene elaborato con particolare attenzione ai bisogni umani, a partire dalla mobilità fino alla spiritualità. Affascinata dalla stratificazione, dove aspetti tecnici, umani e giocosi si intrecciano in una soluzione, per la Houben l'architettura dovrebbe toccare i sensi e mai essere un puro gioco intellettuale, concettuale o semplicemente visivo. Ciò che conta, alla fine, è l'intrecciarsi di forme e emozioni. Il lavoro dello studio Mecanoo mostra un equilibrio tra pragmatiche considerazioni e un forte senso estetico, riscontrabile in progetti come la biblioteca e il masterplan per la Technical University di Delft, la Facoltà di Economia e Management di Utrecht, l'Isala College a Silvolde, il Trust Theatre di Amsterdam, la cappella di St. Mary of the Angels a Rotterdam, i complessi residenziali Nieuw Terbregge a Rotterdam e Vondelparc a Utrecht e il National Heritage Museum di Arnhem. Info: tel +39 079 9720427 fax +39 079 9720420 e-mail: serena.orizi@uniss.it; arch-UniSs - loc.pdf

Tecniche di costruzione in terra cruda_ seminario
16 - 17 giugno 2006, Bologna >[deadline: 14/06/06]
Si svolgerà a Bologna (ore 10-18) il seminario "Tecniche di costruzione in terra cruda" organizzato dal CEDAN-centro di documentazione per l'abitare naturale, all'interno del corso di alta formazione professionalizzante della Regione Emilia Romagna "Esperto in architettura sostenibile". Il seminario è rivolto a progettisti, studenti, operatori del settore delle costruzioni e, per il carattere della materia, anche a interessati non specialisti. La costruzione in terra cruda si sta affermando come una delle migliori soluzioni ecologiche a disposizione degli operatori più attenti. Il seminario sarà condotto dall'arch. Andrea Facchi. Costo: 200 €. Info: e-mail: cedan1@libero.it; www.skygardenproject.it

Pier Paolo Pasolini. Il cinema in forma di poesia
14 giugno - 24 settembre 2006, Torino
A trent'anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini, il Museo Nazionale del Cinema rende omaggio al grande regista con una mostra fotografica alla Mole Antonelliana e una retrospettiva completa al Cinema Massimo. "Pier Paolo Pasolini. Il cinema in forma di poesia" è la mostra fotografica a cura di Roberta Basano e Roberto Chiesi, allestita sulla rampa elicoidale nell'Aula del Tempio del Museo Nazionale del Cinema e sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana. La mostra è realizzata in collaborazione con la Cineteca del Comune di Bologna e il Centro Sperimentale di Cinematografia/SNC-Cineteca Nazionale. Le fotografie ripercorrono l'intera produzione cinematografica del regista attraverso le foto di scena di grande valore evocativo. Numerose foto di set svelano invece momenti intimi e meno ufficiali. Grazie all'abilità e alla sensibilità di grandi fotografi di scena, la mostra documenta alcuni aspetti della personalità dell'artista, attraverso retroscena e "dietro le quinte". Info: Veronica Geraci, tel 011 8138509 e-mail: geraci@museocinema.it; MNC

13/06/06

Acma Viaggi - "Porto. Dopo il Regionalismo"
[13 - 18 giugno 2006]
Meta obbligata per comprendere le origini del movimento moderno in Portogallo, la città di Porto, e più in generale l'area settentrionale del paese, hanno registrato negli ultimi decenni un rilevante incremento quantitativo e qualitativo del patrimonio architettonico. La crescita economica che ha caratterizzato la storia portoghese più recente ha infatti permesso una fervida attività edilizia che, accanto ad una maggiore curiosità ed attenzione della produzione musicale, letteraria e cinematografica, ha favorito la diffusione dell' immagine del paese all'estero. Attraverso lezioni e incontri con gli architetti locali, visite guidate ai cantieri e alle opere, si visteranno le principali testimonianze della cosiddetta "Scuola di Porto" e le più recenti realizzazioni dell'ultimo decennio: dai progetti più noti di Álvaro Siza - Museo Serralves, Facoltà di Architettura, Matosinhos, Leça da Palmeira - alla discussa Casa della Musica di Rem Koolhaas, agli stadi realizzati in occasione degli Europei di calcio del 2004, stadio Dragão a Porto di Manuel Salgado e stadio di Braga di Souto de Moura, alle stazioni della nuova linea metropolitana dello stesso autore. L'itinerario comprende inoltre le opere più significative situate nella regione del Nord: Braga, Santa Maria Do Bouro, Guimarães, Amarante, Marco de Canaveses, Penafiel, Vila do Conde ecc. Inoltre è prevista un'escursione in Galizia (Spagna) a Santiago de Compostela e a Vigo. Le visite saranno commentate da Antonio Angelillo, uno dei massimi esperti dell'architettura contemporanea portoghese, che ha curato il programma. iscrizioni: Il viaggio è rivolto ad architetti, giornalisti, redattori di riviste specializzate, docenti universitari, studiosi e cultori della materia. Sono previste riduzioni per gruppi di almeno 5 persone, per gruppi provenienti dagli ordini professionali convenzionati con ACMA e per i Sostenitori ACMA. Info e iscrizioni: tel +39 02 70639293 fax +39 02 70639761 e-mail: acma@acmaweb.com; ACMA

Conferenze Facoltà Architettura
Josep Cargol+Ricard Turon - "Ombre"

Stasera alle ore 19 presso l'Asilo Sella, Aula piano terra, Lungomare Garibaldi, Alghero, si terrà la conferenza di Josep Cargol+Ricard Turon, "Ombre". Per rispondere ad un luogo, ad una topografia, a nuovi usi, con un'investigazione costruttiva, posti di fronte alle esigenze minime e necessarie che si presentano durante l'evoluzione del progetto. Come un'interpretazione costante e continua, per indagare sull'essenza emotiva della disciplina architettonica e superare così l'ambito rigorosamente legato al progetto e alla costruzione. Un percorso, attraverso alcuni dei progetti e delle opere degli ultimi cinque anni, caratterizzato dalla diversità tipologica che comporta incontrarsi comodi con progetti molto diversi fra loro. Info: tel +39 079 9720427 fax +39 079 9720420 e-mail: serena.orizi@uniss.it; arch-UniSs - loc.pdf

12/06/06

Conferenze Facoltà Architettura
Albert Pla i Gisbert - "Storia, ricerca, progetto"

Stasera alle ore 19, presso l'Asilo Sella, Aula piano terra, Lungomare Garibaldi, Alghero, si terrà la conferenza di Albert Pla i Gisbert, "Storia, ricerca, progetto". Il metodo progettuale proposto prevede una prima analisi storica e archeologica del luogo, per poi passare allo studio dello stato attuale. Solo una conoscenza approfondita del sito tramite un lavoro di sintesi e analisi e un processo di interazione tra ricerca e progetto generano un buon progetto architettonico. Si prenda come esempio di questo metodo il progetto di due alberghi nel centro storico di Malaga: l'importanza per la storia è preponderante nel progetto, dal nome Sant Feliu de Guíxols: più o meno nel XXI Secolo. Il suo processo guarda nelle due direzioni del tempo: la conoscenza e l'analisi del passato permettono di attuare rinnovamenti nel presente e favoriscono gli sviluppi futuri, che tenderanno a congiungere il Monastero di Sant Felìu con la nuova trama urbana della città.Il progetto del Monastero visto come antico Monumento trova nella città un simbolo di innovazione e ricerca nel Centro Oceanografico "Cousteau" progettato da Pich Aguilera. Info: tel +39 079 9720427 fax +39 079 9720420 e-mail: serena.orizi@uniss.it; arch-UniSs - loc.pdf

1. edizione - Premio nazionale DARC MAXXI
per la storia e la critica dell'arte italiana contemporanea
[deadline: 12/06/06]
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, attraverso la DARC, bandisce la 1. edizione del Premio a concorso per la storia e la critica dell'arte italiana contemporanea. Il Premio ha come finalità la promozione della ricerca e della riflessione storico-critica intorno ai protagonisti e alle problematiche dell'arte italiana più recente, anche nel rapporto specifico con la realtà del museo, con l'obiettivo di stimolare l'interesse degli studiosi più giovani verso le esperienze emerse negli ultimi decenni, e tuttora in pieno sviluppo, che il MAXXI è chiamato a rappresentare nella sua collezione e nelle sue attività istituzionali. Il Premio riflette la sempre più diffusa consapevolezza della necessità di promuovere una maggiore apertura degli studi universitari e accademici alla contemporaneità artistica, tanto da un punto di vista propriamente filologico che negli aspetti teorici e tematici, in modo analogo a quanto di più avanzato offre a questo riguardo il panorama della ricerca internazionale. Si intende così favorire lo sviluppo di una tradizione di studi in grado di dar pienamente conto della ricchezza e della varietà delle produzioni artistiche italiane e di contribuire a una loro valutazione più organica, puntuale e meditata, stimolando al tempo stesso le riflessioni critiche sui suoi caratteri originali, sulle sue vicende interne e sui suoi rapporti con gli altri ambiti culturali. Per poter conseguire questi obiettivi la DARC e il MAXXI danno vita come parte integrante del Premio a una nuova collana editoriale di saggi e studi di carattere innovativo che si affiancherà alle attività del Centro di documentazione del MAXXI. Info e bando: tel 06 58434802 e-mail: domande.premiodarcmaxxi@gmail.com; DARC

10/06/06

Europan 8
manifestazione nazionale di chiusura e cerimonia di premiazione
Si terrà oggi alle ore 10.30, presso la Pinacoteca Civica, Palazzo della Cultura, V.le Umberto I, a Latina, il Forum italiano dei Risultati di Europan 8, l'evento conclusivo dell'8. edizione del concorso. L'evento avrà inizio con l'inaugurazione della mostra dei progetti di Europan 8 dove saranno esposti, oltre ai progetti premiati a livello nazionale, tutti i progetti partecipanti sui siti italiani. Dopo una visita al centro della città di Latina, i lavori riprenderanno con una conferenza sul tema di Europan 8: "Urbanità europea e progetti strategici", con specifico riferimento alle problematiche del Comune di Latina. La manifestazione si concluderà con la premiazione dei vincitori e la presentazione del catalogo italiano dei risultati di Europan 8. La partecipazione alla manifestazione è libera e gratuita. Info: tel +39 06 97614804 fax +39 06 97614830 e-mail: info@europan-italia.com; Europan8Italia - pdf

Guardare da terra
Immagini da un territorio in trasformazione. La Valle d'Aosta e le sue rappresentazioni
Si terrà oggi alle ore 10.30, presso la Sala conferenze Forte di Bard, la presentazione del volume "Guardare da terra", curato dal gruppo di studio 'Terrain Vague' di Aosta [Pietro Celesta, Roberto Dini, Gianpaolo Ducly e Fabio Fracellio]. In collaborazione con: Direzione Urbanistica; Assessorato Territorio, Ambiente e Opere pubbliche; Regione Autonoma Valle d'Aosta. con il patrocinio di Associazione Forte di Bard. Info: e-mail: terrainvague@libero.it; RegioneVd'A

9/06/06

Parametro 263 (maggio/giugno 2006)_ Robert Venturi & Denise Scott Brown. Festschrift
Non sono stati in molti ad accorgersi degli ottant'anni di Robert Venturi. Non è sorprendente: nonostante egli sia da quarant'anni esatti, a partire dalla pubblicazione di Complexity and Contradiction in Architecture, una stella fissa per la formazione di qualunque architetto, la sua figura è rimasta a lungo in una posizione defilata della cultura architettonica, insieme a quella di Denise Scott Brown, con cui pubblicò Learning from Las Vegas nel 1972. E' il destino dei classici, secondo Mark Twain: "un classico è qualcosa che tutti vorrebbero aver letto e nessuno vuol leggere". Questo numero di «Parametro» intende festeggiare gli ottant'anni di Robert Venturi nella maniera più antiretorica possibile, ovvero attraverso i saggi critici di studiosi poco più che trentenni, che hanno letto i libri e gli scritti di Venturi & Scott Brown come testi ancora in grado di alimentare il presente, dimostrando, proprio attraverso la critica, la loro compiuta attualità. Ed è bello che questo piccolo omaggio venga dall'Italia, un paese cui entrambi sono profondamente legati, in modi diversi. Un paese che purtroppo non può vantarsi di ospitare una loro opera. Va da sé che Denise Scott Brown, alla quale ingenerosamente il Pritzker Prize negò il premio nel 1991, è inscindibile sia dall'analisi sia dalla celebrazione di Venturi. Se è vero che ogni opera è un'opera collettiva, e ciò è particolarmente vero nel caso dell'architettura, l'apporto teorico e progettuale di Scott Brown è assolutamente fondamentale. [...] Il numero si sviluppa attraverso 3 nuclei tematici (iconografia, manierismo e realismo) ognuno dei quali comprende una coppia dialettica di saggi. [...] Infine uno scritto autobiografico di Paolo Bettini funge da ponte ideale fra la parte saggistica e la Festschrift in cui architetti e studiosi di ogni luogo hanno voluto rendere omaggio agli splendidi ottant'anni di Bob Venturi. su Parametro

La città al plurale - quattro conferenze
9 - 30 giugno 2006, Gela
Si terrà presso il Museo Archeologico di Gela il ciclo di conferenze "La città al plurale", organizzate dal Comune di Gela - Settore Lavori Pubblici e dal Museo Archeologico di Gela, con il patrocinio dell'Ordine degli Architetti PPC di Caltanissetta, Ordine degli Ingegneri di Caltanissetta. conferenze di: Marco Navarra | Giuseppe Guerrera | Giuseppina Grasso Cannizzo | Carmelo Nigrelli | programma:
- 9/06 - ore 18_ Marco Navarra: città e paesaggio
- 16/06 - ore 18_ Giuseppe Guerrera: città e archeologia
- 23/06 - ore 18_ Giuseppina Grasso Cannizzo: città e architettura
- 30/06 - ore 18_ Carmelo Nigrelli: città e territorio
intervengono: Rosario Crocetta, Sindaco di Gela | Luigi Gattuso, Direttore Museo Archeologico Gela | Stefano Alletto, Presidente Ordine Architetti PPC Caltanissetta | Aldo Altamore, Presidente Ordine Ingegneri Caltanissetta | Emanuele Tuccio, Dirigente settore Lavori pubblici | Grafica e immagine coordinata: Davide Pagliarini | new landscapes | Info su www.newlandscapes.org - loc.pdf

Trasformare paesaggi_ presentazione volume
Stasera alle ore 19, presso l'auditorium di Palazzo Bomben, in via Cornarotta 7, Treviso, la Fondazione Benetton Studi Ricerche, nell'ambito del progetto europeo Restructuring Cultural Landscapes (Rekula), organizza la presentazione del volume "Trasformare paesaggi. Indicazioni sull'esempio di tre paesaggi europei feriti dall'industria", con interventi di: Rolf Kuhn, IBA Fürst-Pückler-Land, Großräschen, Germania | Nina Juzwa, Politecnico di Gliwice, Polonia | Domenico Luciani, Fondazione Benetton Studi Ricerche | Marco Puiatti, Regione del Veneto | La presentazione sarà seguita da dibattito. Info: tel +39 0422 5121 fax +39 0422 579483 e-mail: simonetta.zanon@fbsr.it; www.fbsr.it - loc.pdf

Enzo Siciliano è morto questa mattina all'alba
Lo scrittore e critico Enzo Siciliano é morto questa mattina all'alba in una clinica romana. Siciliano stava male da tempo ed era sottoposto a dialisi Ieri si era diffusa la notizia dell'aggravarsi delle sue condizioni tra gli invitati alla proclamazione dei finalisti del Premio Strega. [...] su ANSA

8/06/06

"La fotografia. Illusione o rivelazione?"_ presentazione
Stasera alle 18.30, presso la Galleria neon>campobase, in via Zanardi 2/5, a Bologna, Renato Barilli, Claudio Marra e Roberto Maggiori presenteranno il saggio "La fotografia. Illusione o rivelazione?". Il testo di Francesca Alinovi e Claudio Marra, che ha segnato in Italia una svolta nella metodologia di studio della fotografia, è stato recentemente ripubblicato dall'Editrice Quinlan in occasione del venticinquennale dalla prima pubblicazione ed è finalmente di nuovo disponibile. su AroundPhotography

European Fields. Calciatori della domenica_ fotografie e video di Hans van der Meer
9 giugno - 17 settembre 2006, Cinisello Balsamo (Mi)
Si inaugura stasera alle ore 21, presso il Museo di Fotografia Contemporanea, Villa Ghirlanda, in via Frova 10, Cinisello Balsamo (Mi), la mostra del fotografo Hans van der Meer "European Fields. Calciatori della domenica", a cura di Bas Vroege. E' tutto un'altro gioco, rispetto a quello del business e dei mass media, degli scandali e dei mondiali, quello del lungo progetto fotografico di Hans van der Meer sul calcio amatoriale. L'autore olandese racconta in modo ironico, a volte surreale e a volte impietoso, ma sempre con grande umanità, la commedia umana che si inscena ogni week-end in ogni angolo d'Europa. La varietà e la bellezza dei paesaggi - periferie urbane, campi coltivati, coste, piccoli paesi, montagne - fa da sfondo e scenario a piccole e grandi gesta di atleti improvvisati. Nella hall d'ingresso del museo è in mostra 'Campi di calcio', opera video sullo stesso tema, realizzata nei campi dell'area milanese su committenza del MFC allo stesso autore. Catalogo in edizione inglese. In collaborazione con Regione Lombardia Assessorato allo Sport, Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi, Sportweek. Info: tel +39 02 6605661 e-mail: info@museofotografiacontemporanea.org; MFC

Biennale Danza / Venezia
4. Festival Internazionale di Danza Contemporanea_ "UnderSkin"
8 - 25 giugno 2006, Venezia
Un teatro anatomico del ‘700, dove lo studio del corpo è stato pratica scientifica per eccellenza, ha ospitato la presentazione del 4. Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia, che il direttore Ismael Ivo intitola significativamente UnderSkin. Al suo secondo anno di direzione della Biennale Danza, il coreografo afro-brasiliano prosegue la ricerca sul corpo, avviata nel 2005, indirizzandola "sotto-pelle", UnderSkin. Oggi il corpo, nei suoi aspetti fisiologici ed emotivi, è attore riconosciuto dalla scienza dei processi cognitivi e in quanto tale oggetto di discussione. In questo contesto, la danza - laddove nel danzatore è evidente il rapporto tra pensiero della mente e movimento del corpo - diventa campo di indagine privilegiato. programma: un simposio, laboratori, spettacoli, mostre declinano di volta in volta in maniera diversa il tema portante del festival, UnderSkin, facendo della Biennale Danza un'occasione di confronto e riflessione che mette in circolo il pensiero coreografico nel dibattito contemporaneo. Info: Emanuela Caldirola, tel +39 041 5218886 e-mail: dmtpress@labiennale.org; LaBiennale

"Rotorilievi"_ installazione|performance
8 giugno - 16 luglio 2006, Genova
Stasera alle ore 18 presso il Museo di Villa Croce, in via J. Ruffini 3, Genova, si terrà l'inaugurazione di "Rotorilievi", installazione|performance. "Rotorilievi" è frutto di un lavoro comune svolto da Edoardo Sanguineti e i componenti del Magazzino Sanguineti, con il contributo di Matteo Ricchetti (Eidomedia). Concepita come tributo a Duchamp in occasione della mostra "Marcel Duchamp. Una collezione italiana", costituirà il 1. nucleo del Magazzino Sanguineti / Laboratorio della Contemporaneità. Alla performance di apertura sarà presente Edoardo Sanguineti. La performance avrà luogo anche nei sabati successivi, dalle ore 17.00, per tutta la durata della mostra (fino al 16 luglio). La proiezione sarà compresa nel biglietto d'ingresso alla mostra. **[La trasformazione del Magazzino Sanguineti da mostra temporanea (Palazzo Ducale, Genova, maggio/giugno 2004) a laboratorio permanente è il risultato di un lavoro per il quale i componenti e ideatori (Francesco Frassinelli, Marta Oddone, Davide Perfetti, Erminio Risso, Valter Scelsi) ringraziano Giuliano Galletta, Franz Prati, Sandra Solimano, Franco Vazzoler, il DIPARC e il DIRAS dell’Università di Genova, che hanno accettato di dar vita, insieme a loro, al comitato operativo del Magazzino Sanguineti / Laboratorio della Contemporaneità]. Info: tel 010 580069 fax 010 532482 e-mail: museocroce@comune.genova.it; MuseoVillaCroce

7/06/06

Cina. Così vicina. Così lontana_ convegno
Oggi alle ore 11, presso il Salone d'Onore della Triennale, in via Alemagna, Milano, la Triennale di Milano e Motta Architettura, nell'ambito della Festa per l'architettura 3. edizione, presentano il convegno "Cina. Così vicina. Così lontana". Nel corso della giornata architetti di fama internazionale discuteranno sul tema dell'architettura contemporanea cinese sulla base delle esperienze professionali vissute. La Cina si è affacciata prepotentemente alla ribalta della scena internazionale non solo per la sua espansiva politica economica, ma anche per la forte volontà di occupare un ruolo centrale nel paesaggio architettonico del mondo globalizzato. Il convegno, che sarà diretto e moderato dal prof. Paolo Caputo, vuole fare il punto su questa situazione, mettendo a confronto le esperienze di diversi soggetti, portatori di specifiche istanze ideologiche e tecniche, in modo da far emergere identità e differenze e soprattutto un quadro realistico delle aspettative e dei contributi di ciascun partner. Hanno accettato l'invito a discutere sull'argomento Paul Andreu, Augusto Cagnardi (Studio Gregotti Associati International), Yung Ho Chang e Meinhard von Gerkan. Info: Michela Beretta, tel 02 30076223 e-mail: michela.beretta@mottaeditore.it - Antonella La Seta Catamancio, tel 02 72434240/1 e-mail: antonella.laseta@triennale.it; Triennale

Tomorrow Now
"Webcinema: l'immagine in movimento in rete"_ incontro con Luca Barbeni
[TK]
Stasera alle ore 18, presso la BLM, Palazzetto Tito, Dorsoduro 2826, Venezia, nell'ambito di Tomorrow Now, si terrà l'incontro con Luca Barbeni, giornalista e curatore per TeKnemedia, dal titolo "Webcinema: l'immagine in movimento in rete". L'incontro si propone di esaminare alcuni progetti che costituiscono, nella loro varietà, differenti approcci nei confronti dell'espressione audio-visuale sul Web. Istantaneità, interattività, remixabilità, modularità, processi generativi, sono alcune delle novità del linguaggio del webcinema, che hanno permesso un'esplosione di idee, formati e pratiche creative. Dalle sperimentazioni sulle nuove possibilità offerte dal sistema mediatico, nascono storie personali e narrazioni collettive declinate attraverso quei linguaggi ibridi che sono insiti nella condizione post-mediale. Come dice Nora Barry, "la cosa più importante di queste storie create per gli schermi e della loro evoluzione nella forma, è quanto ci porti indietro fino ai raccontastorie dell'epoca pre-stampa. Prima dell'era della carta stampata, le storie erano più fluide. Venivano raccontate di fronte ad un pubblico raccolto e nascevano ogni volta diversamente; cogliendo spunti dalla realtà locale e passando di paese in paese, si contaminavano continuamente". Info: Francesca Volpato, tel 041 5207797 e-mail: press@bevilacqualamasa.it; BLM - TK

6/06/06

Carlo Scarpa (centenario)
Questo sito web è il più completo e documentato archivio online su Carlo Scarpa. Sviluppato in occasione del centenario della nascita dell'architetto, è stato curato dal Servizio Architettura della DARC (Direzione generale per l'architettura e le arti contemporanee) e promosso dal Comitato paritetico per la valorizzazione dell'opera di Carlo Scarpa. www.carloscarpacentenario.it - su Architecture

Golem N. 4 - giugno 2006_ 'L'Oriente dappertutto'
Da sempre l'Oriente vive in noi come un'idea; e densa, per tutti gli esotismi che si sono succeduti nel passato lasciandovi qualche immagine: animali meravigliosi, leggende, profumi e sapori sconosciuti, e poi idee del mondo e della vita, dell'amore, della società, che hanno spinto mercanti, filosofi, viaggiatori, avventurieri ad abbeverarsi su quelle direttrici. Oggi quel flusso ha cambiato bruscamente direzione, ed è l'Europa a diventare meta di tanti indiani, cingalesi, cinesi, coreani, giapponesi, arabi, ciascuno con la propria storia incontro a una Storia rinnovata. Ma allora dov'è l'Oriente e cosa ci porterà? (Cominciate a leggere, che altri scritti sono in arrivo)... su Golem

5/06/06

"Cooper-Hewitt - National Design Awards 06"_ annunciati i vincitori
Annunciati i vincitori del "Cooper-Hewitt - National Design Award 06", National Design Museum, Smithsonian Institution, museo dedicato esclusivamente al design storico e contemporaneo. I Premi verranno assegnati in ottobre 2006 presso la sede della Cooper-Hewitt di New York City. sezioni: - Lifetime Achievement_ Paolo Soleri | - Design Patron_ Craig Robins | - Design Mind_ Paola Antonelli | - Corprate Achievement_ Nike, Inc. | - Architecture Design_ Tom Mayne | - Communication Design_ 2x4| - Interior Design_ Michael Gabellini | - Landscape Design_ Martha Schwartz | - Special Jury_ Sid Mead | Info: Laurie Olivieri, tel +1 212 8498420 e-mail: CooperHewittPress@si.edu; NationalDesignAward06 - pdf

"Cooper-Hewitt - National Design Awards 06"_ Lifetime Achievement a Paolo Soleri
La Cosanti Foundation ha il piacere di annunciare che il suo presidente e fondatore, l'Architetto Paolo Soleri, riceverà il Premio alla carriera Cooper-Hewitt 2006. Introdotto alla Casa Bianca nel 2000, il prestigioso Premio alla carriera Cooper-Hewitt del Museo Nazionale di Design (Smithsonian Institute) viene conferito annualmente a personalità che si sono distinte per il proprio contributo al design contemporaneo. Il premio verrà consegnato a Paolo Soleri in ottobre presso la sede della Cooper-Hewitt di New York City. **[Nato a Torino nel 1919, laureatosi al Politecnico di Torino e allievo di Frank Lloyd Wright in Arizona, Paolo Soleri, dopo aver lasciato in Italia un unico capolavoro ovvero la Fabbrica di Ceramica Artistica Solimene a Vietri sul Mare, dal 1955 si è definitivamente stabilito nel deserto dell'Arizona avviando i laboratori urbani di Cosanti (Phoenix) e Arcosanti (tra Phoenix e il Grand Canyon) con l'intento di sperimentare i principi di un'architettura in armonia con uomo e ambiente. Contestualmente a tali esperienze, Soleri ha elaborato teorie urbane di eccezionale attualità, mettendo a punto fin dagli anni '60 il concetto di Arcologia (architettura+ecologia) incentrata sui principi di compattezza, miniaturizzazione, densità e uso di energia rinnovabile. Info: Matteo Di Michele, tel +1 928 632 6224 e-mail: matteodimichele@arcosanti.org; www.arcosanti.org - NationalDesignAward06

La prospettiva di uno storico sull'architettura contemporanea
William J.R. Curtis - "L'architettura moderna dal 1900"_ presentazione volume
Stasera alle ore 16, nell'Aula Magna "De Carli" del Politecnico di Milano - Facoltà di Architettura, campus Bovisa (ingresso da via Durando, 10), William J.R. Curtis - per la prima volta in Italia - presenterà il suo volume "L'architettura moderna dal 1900" pubblicato da Phaidon e discuterà di storia dell'architettura contemporanea con Fulvio Irace. "L'Architettura moderna dal 1900" si è ormai imposta come opera di riferimento sull'architettura del 20. secolo. Basandosi su ricerche recenti, Curtis riconsidera l'architettura moderna nella sua varietà e complessità, offrendo in questo volume una panoramica sull'evoluzione dell'architettura moderna internazionale, e allo stesso tempo una ricca analisi interpretativa dei singoli edifici. Considerando la dimensione pratica, estetica e sociale dell'architettura e riservando una particolare attenzione agli aspetti formali e simbolici, l'autore riesce ad offrire un'analisi che per la particolare piacevolezza del racconto si rivela adatta sia ad un pubblico di specialisti - architetti e studenti d'architettura - sia a tutti coloro che desiderino orientarsi e addentrarsi nella multiforme storia dell'architettura mondiale del Novecento. Info: Erica Prous - uff st Phaidon Italia (c/o Officina), tel +39 02 33107662 fax +39 02 99987587 e-mail: eprous@phaidon.com; www.phaidon.com - Arch2-PoliMi - CS.pdf

Piemonte Stories - Il racconto di una terra in 12 documentari
Stasera alle ore 21 presso il Cinema Massimo (sala 1), in via Verdi 18, a Torino, si terrà la proiezione di "Piemonte Stories", una collezione di 12 documentari "corti" che raccontano storie uniche ed originali in un affresco del Piemonte lontano dagli stereotipi comuni, mostrando una terra ricca di vita e dalle molteplici sfaccettature, pronta a "raccontarsi". I documentari verranno proiettati in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e la Film Commission Torino Piemonte. Il progetto è stato sviluppato all'interno dello "Stefilm Development Campus", un workshop di formazione che ha coinvolto 16 giovani autori piemontesi. La direzione artistica è stata curata da Matteo Bellizzi, già autore di "Sorriso Amaro" presentato alla 60. Mostra del Cinema di Venezia nel 2003. Questa produzione cinematografica valorizza le risorse di un'intera Regione e vede protagonisti 40 giovani piemontesi e non, impegnati nei ruoli di autori, registi, direttori della fotografia, musicisti, fonici, assistenti alla produzione, montatori. Il supporto della Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte sottolinea l'impegno che vede il documentario come elemento forte del suo sistema cinema e veicolo di storie in grado di portare a livello nazionale ed internazionale il patrimonio umano e culturale piemontese. I film sono prodotti da Stefilm con il supporto della Regione Piemonte e della Film Commission Torino Piemonte, in associazione con le reti televisive YLE (Finlandia) e TSI (Svizzera), e con la collaborazione di VRMMP e TOP-IX. Info: Edoardo Fracchia, tel 011 6680017/349 2980310 - e-mail: edoardo@stefilm.it; Stefilm - e-mail: pdv@regione.piemonte.it; RegionePiemonte - tel +39 011 8138509 fax +39 011 8394747 e-mail: geraci@museocinema.it; MuseoCinema

4/06/06

Around Photography 09 maggio|settembre 2006_ in libreria e on line
E' in libreria l'atteso n. 9 di Around Photography, la più importante pubblicazione italiana sulla fotografia e sull'uso e consumo dell'immagine tecnologica in generale. Come consuetudine, sulle pagine del periodico troverete un'ampia panoramica sulla scena internazionale contemporanea più interessante, attraverso news, recensioni, approfondimenti, interviste e rubriche. Tutto attraverso i migliori contributi critici e corredato da numerose immagini attentamente curate nella stampa. Il sommario completo di questo numero è visionabile sul sito: www.aroundphotography.it

I Monologhi della Varechina_ nuova rivista on line
I Monologhi della Varechina è una nuova rivista di letteratura e immagini, distribuita gratuitamente in rete. Si propone di offrire una stanza tutta per sé a donne che raccontano storie. Vi collaborano e vi collaboreranno scrittrici, giornaliste, blogger, illustratrici, artiste, fotografe, autrici di teatro e di cinema. Il numero zero de I Monologhi della Varechina è dedicato al Lavoro in bianco e nero, interpretato dalle autrici come cinema d'autore: lavoro sommerso, immigrati clandestini, precariato, lavoro di strada, disoccupazione, sfruttamento, disparità uomo/donna, pubblico e privato, flessibilità. Le narrazioni di questo numero sono di: Manuela Ardingo | Alice Avallone | Antonella Cicogna | Antonella Cilento | Babsi Jones | Loredana Lipperini | Laura Pugno | Chiara Reali | Silvana Rigobon | Stafania Scateni | Nadia Zorzin | Il prossimo appuntamento sarà sul tema Guerra e Pace, ed è previsto per l'autunno 2006. La rivista, in formato pdf, si può scaricare gratuitamente presso vibrisse, il bollettino di scritture e letture curato da Giulio Mozzi (www.vibrissebollettino.net), nonché dai siti delle blogger partecipanti. Il titolo della rivista, I Monologhi della Varechina, è un gioco di parole con la celeberrima opera teatrale di Eve Ensler1, e la scelta dei termini non è casuale. Il monologo, infatti, è la forma più rappresentativa per la comunicazione al femminile, non necessariamente per scelta delle donne. La varechina rimanda a qualcosa di caustico, che arriva anche negli angoli più difficili. Ideatrice e curatrice del progetto è Silvana Rigobon. Info: e-mail: varechina@gmail.com; Vibrisse

3/06/06

Archphoto in Arcosanti_Arizona
3 - 14 giugno 2006, Arcosanti, Arizona
Ogni giorno su Archphoto, Emanuele Piccardo e Filippo Romano racconteranno, attraverso un diario di bordo on line, l'esplorazione di Arcosanti e del paesaggio americano con scritti, video e fotografie | un progetto a cura di plug_in.laboratorio di architettura e arti multimediali | con il sostegno di: Provincia di Torino | Fondazione Ordine degli Architetti di Torino | Il progetto di città realizzato da Paolo Soleri, introdurrà il nuovo tema monografico "ecologia" che la rivista ospiterà nei prossimi mesi. su Archphoto

Mestre Film Fest - 9. edizione
10 - 14 ottobre 2006, Mestre >[deadline: 3/06/2006]
Si terrà presso il Centro Culturale Candiani di Mestre la 9. edizione del Mestre Film Fest, arricchita di sezioni, premi ed eventi. Oltre alle 2 sezioni consuete del concorso: SHORT STORIES, cortometraggi a soggetto o documentari, e VIDEOFORKIDS, video per ragazzi realizzati da giovani registi under 18 e dalle scuole di ogni ordine e grado, si aggiunge, a partire da quest'anno, una nuova sezione dedicata ai VIDEOCLIP, potranno partecipare tutti i videoclip inediti nei circuiti commerciali nazionali e internazionali (previa autocertificazione) di durata massima di 5' (compresi i titoli di testa e di coda); il miglior Videoclip internazionale sarà premiato con 1000 € da una giuria presieduta da Pino Donaggio. Nomi eccellenti anche per le altre giurie, Irene Bignardi per Short Stories e Sergio Manfio -del Gruppo Alcuni- per Videoforkids. Da segnalare poi per la sezione Short Stories, in concomitanza con la celebrazione del Centenario CGIL Veneto, l'istituzione di un "Premio Speciale Centenario CGIL Veneto" che consiste in un 1. premio di 1000 € ed un 2. premio di 500 € che saranno assegnati alle opere che meglio sapranno esprimere le problematiche del mondo del lavoro e del sindacato. Una nuova sezione interamente dedicata a Raccontare Mestre 2006 aprirà invece il festival. In mostra tutti i cortometraggi che verranno realizzati alla fine del corso che si terrà da marzo ad aprile p.v.. Un'altra sezione sarà dedicata a SCUOLA E DINTORNI sguardi restituiti tra realtà e fantasia, curata dal Coordinamento Cinema e Scuola Venezia-Mestre che intende così promuovere una manifestazione a livello regionale per aprire uno spazio alle giovani produzioni, presenti, dentro e fuori alla scuola, con particolare interesse per i prodotti realizzati con le più recenti tecnologie digitali. Da segnalare inoltre la conferma del "Premio Dino Boscarato - Il Piacere del Gusto 2006", con 1000 € assegnati all'opera che meglio saprà esprimere il piacere della vita attraverso una rappresentazione originale del gusto e dei sensi. Info e bando: tel 041 2386138 fax 041 2386112 e-mail: candiani@comune.venezia.it; Candiani - ShortVenice

Nasce Documè tivù
Stasera alle ore 17, presso la Sala Trevi, Cineteca Nazionale, Vicolo del Puttarello 25, a Roma, nell'ambito di Romadocfest, l'Associazione Documè e Tiscali vi invitano alla conferenza stampa per la presentazione di Documè tivù, la prima televisione via internet italiana dedicata al cinema documentario, una piattaforma VOD (video on demand) ad altissima qualità che consentirà di vedere i primi venti titoli già disponibili del catalogo Documè anche da casa. Documè tivù è un progetto nato dalla collaborazione tra Tiscali e Documè, associazione che dal 2003 promuove il "circuito indipendente del documentario", con lo scopo di rendere accessibile il documentario al pubblico e che raccoglie oggi un catalogo di oltre 150 titoli con i quali sono state realizzate nelle ultime due stagioni 800 proiezioni in tutta Italia. Grazie alla collaborazione con Tiscali il Catalogo Documè diventa oggi disponibile anche attraverso Internet per la fruizione domestica. L'adesione degli autori al progetto è stata fondamentale per la realizzazione di Documè tivù; ai primi titoli già disponibili on line si aggiungeranno novità mensili nella logica di fornire la massima rappresentanza al lavoro dei documentaristi. Interverranno: Erik Gandini, Davide Ferrario, Giuliano Girelli, Stefania Omodeo. Info: tel 011 6694833 e-mail: info@docume.org; Documè

1/06/06

1. edizione - Festival dell'Economia - Ricchezza e Povertà
1 - 4 giugno 2006, Trento
Il Festival, che non ha precedenti in Italia, vedrà insieme economisti, sociologi, urbanisti, giuristi, imprenditori, politici, giornalisti. Non si tratta di un convegno, ma di una vera e propria kermesse dell'economia, ospitata in una città, Trento, che vive con grande entusiasmo questa sfida. il programma del Festival non è quello di proporre ricette per risolvere le grandi questioni economiche ma trasmettere un metodo efficace per farsi un'opinione ascoltando pareri diversi e spesso opposti. Il Festival dell'Economia si occuperà dapprima di indagare le dinamiche della disuguaglianza e come queste dinamiche sono cambiate negli anni e nei vari Paesi eppoi illustrerà il panorama di soluzioni che possono colmare quelle stesse disuguaglianze. A questo proposito i più noti esperti in ambito economico, sociologico, urbanistico, politico (fra gli altri Atkinsons, Bauman, T. Boeri, Dahrendorf, Fan Gang, Leyard, Alesina, Faini, Padoa-Schioppa, Secchi, Gallino) proporranno le loro tesi ed elaboreranno gli scenari futuri. Quello che conterà non saranno tanto le soluzioni quanto il percorso attraverso il quale ci arriveremo insieme. Info e programma: tel +39 0461 260511 e-mail: info@festivaleconomia.it; FestivalEconomia

Università on line. Nasce l'Ateneo telematico sardo_ conferenza
Si terrà oggi dalle ore 9.30, presso l'Aula A della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, in via Vienna 2, a Sassari, la conferenza dal titolo "Comunità di apprendimento - Riflessioni sull'uso della telematica nella didattica Universitaria", con la quale il consorzio UnitelSardegna, che il 13 aprile ha vinto il bando di concorso per l'Università Telematica in Sardegna, si appresta a presentare il progetto didattico SOFIA, Sistema on line per la Formazione, Insegnamento e Apprendimento. Con il progetto SOFIA, Sistema on line per la Formazione, l'Insegnamento e l'Apprendimento, nell'anno accademico 2006-2007 saranno attivati i primi tre corsi di laurea on line in Architettura, Scienze della Comunicazione, Scienze dell'Amministrazione. La Regione finanzia il nuovo sistema didattico con circa 9 milioni di euro della Misura 3.7 del Por Sardegna, che devono essere spesi entro il 2008 e sono destinati ai primi due anni di attività. Per la creazione dell'Università telematica è stato bandito un concorso, vinto dal Consorzio UnitelSardegna, costituito dalle Università di Cagliari e di Sassari, che hanno creato un'associazione temporanea di scopo con la società di telecomunicazioni Tiscali, il Consorzio Sis, e le aziende Tecnofor, Giunti Interactive Labs, Unist, specializzate nelle produzioni di materiale di e-learning e videoproduzioni. Info e programma: tel +39 079 9720427 fax +39 079 9720420 e-mail: serena.orizi@uniss.it; Arch-UniSs - UnitelSardegna

Giornata di studio sul calcolo delle strutture in legno e muratura in zona sismica
Si terrà oggi, presso la sede RDB a Pontenure (Pc) la 'Giornata di studio' organizzata da: Percorsi, Gatta-Legno, RDB. La giornata è indirizzata a professionisti ed operatori già introdotti alle tematiche del calcolo delle strutture di legno. Info e iscrizioni: tel 320 0527951 fax 0422 618638 e-mail: corsipercorsi@libero.it; Percorsi - Tecnologos

convegni INBAR - "Bioarchitettura per la città"_ convegno internazionale
1 - 4 giugno 2006, Mestre/Venezia
In occasione di 'Nature', la fiera del naturale e del benessere, a Forte Marghera Mestre, si terrà il convegno internazionele "Scegliere insieme per ricostruire", con la comunicazione di Lucien Kroll, padre dell'architettura partecipata e gli interventi di Franco Marinelli, Direttore Nazionale INBAR, e Alain Paolo Lusardi, architetto. Venezia non ha una sede fieristica: ma la location di Forte Marghera a Mestre, merita senz'altro una visita. Nature è giunta alla 2. edizione e promuove l'esposizione di tutto ciò che è naturale e porta benessere. Un settore tematico è destinato all'ambiente con il titolo "Bioarchitettura. La casa del benessere. Ambiente Salute Risparmio". Promozione di impianti per il risparmio energetico con uso di fonti rinnovabili (solare, biomassa, acqua, geotermia) nonchè stand di approfondimento con materiali e pitture sane. Si terranno poi comunicazioni aziendali coordinate da INBAR Venezia sui temi del risparmio energetico, bio-compatibilità dei materiali per la casa, eco-sostenibilità del processo di zincatura.
- 3/06 - ore 9.30_ convegno "Bioarchitettura per la città" con la comunicazione di Lucien Kroll, padre dell'architettura partecipata. Interventi anche di Franco Marinelli, Direttore Nazionale INBAR, e Alain Paolo Lusardi, architetto. E' prevista anche la presentazione di un progetto-provocazione da parte del gruppo progettazione INBAR Venezia sul tema di "Verde pensile a piazzale roma". Info: e-mail: venezia@bioarchitettura.it; INBAR - www.veneziafiere.it

Mediacity - Media and Urban Space_ conference
10 -12 novembre 2006, Weimar (Germany) >[deadline for abstracts: 1/06/06]
The "Mediacity" conference is interested to increase its international and national cooperation with scientists and research institutions all over the world. The conference will be the starting date of a new international on-line journal where selected contributions will be published.
The "Mediacity" conference is part of the "Mediacity" project of the Bauhaus-Universität Weimar and aims at establishing a new research center on media, architecture and city. The conference will represent the book "Mediacity" which will offer an inside look in the first findings | Call for proposals concerning the fields of architecture, urban studies/sociology and media studies | - What is medialized space? How do media influence space and the perception of space? | - How new media shape concepts of creative architecture? | - How can modern means of media communication influence space, cities and our social lives? | - Media in architecture and urban planning | - Media in urban sociology | - The morphology of cybercities | Info: e-mail: mediacity@uni-weimar.de - Mediacity - Planum - pdf

"Balkan Performing Arts Market": i Balcani si aprono al mondo
1 - 4 giugno 2006, Salonicco
La IFACCA promouove la 1. edizione dell'evento, organizzato dall'Hellenic Culture Organization, "Balkan Performing Arts Market". Con sede in Australia, l'"International Federation of Arts Councils and Cultural Agencies" (IFACCA) è la rete mondiale degli organismi che finanziano le arti e si propone di sostenere ministeri ed enti nazionali per la cultura nell'affrontare cambiamenti di contesto e le trasformazioni tecnologiche attraverso lo scambio di best practices, forum internazionali, pubblicazioni gratuite sul web e una newsletter con scadenza settimanale. In occasione del primo "Balkan Performing Arts Market", si prevede una conferenza internazionale sulla realtà culturale dei Balcani e l'esposizione di un ampio panorama di case-study. L'invito è aperto a tutte le organizzazioni di arte performativa, ai gruppi ed agli artisti indipendenti provenienti dai Paesi Balcanici, nonchè ai direttori di festival, ai programmatori e alle compagnie di produzione provenienti da tutto il mondo. Info: tel +61 2 92159018 fax +61 2 9215 9111 e-mail: info@ifacca.org; IFACCA

 

 

 

 

 


vai su>|news|

|jan|feb|mar|apr|may|jun|jul|aug|sep|oct|nov|dec| 2006

|jan|feb|mar|apr|may|jun|jul|aug|sep|oct|nov|dec| 2005

|jan|feb|mar|apr|may|jun|jul|aug|sep|oct|nov|dec| 2004

|jan|feb|mar|apr|may|jun|jul|aug|sep|oct|nov|dec| 2003

|news| 2002