NEWS in archivio luglio 2009
by Luisa Siotto
contact news@archphoto.it
vai su>|news|

1/07/2009


ACMA Workshop_ Joao Nunes-Joao Gomes da Silva - Progettare in ambito fluviale

1 - 5 luglio 2009, Milano
Nella modernità la presenza dei corsi d’acqua ha cessato di essere un problema per gli insediamenti umani divenendo invece una opportunità per la pianificazione di parchi e giardini spesso legati alla presenza di attrezzature per lo sport e il tempo libero. Ma l’esigenza di corrispondere ai modelli di spazi pubblici derivati dai principi omologanti di igiene e salubrità ha portato spesso ad ignorare la vera natura del suolo, a regimentare il sistema idrogeologico, a urbanizzare e artificializzare i bordi ripariali fino ad alterare i delicati equilibri ecologici esistenti. Perfino le zone produttive sorte a partire dalla prima epoca dell’industrializzazione a ridosso dei principali corsi fluviali ne hanno alterato profondamente lo stato originario. Solo recentemente si è raggiunta la consapevolezza che proprio le diversità biologiche presenti grazie all’affiorare in superficie dell’acqua risultano una ricchezza dell’habitat, un valore aggiunto del luogo da difendere e da promuovere. Ampio si presenta oggigiorno il ventaglio delle tecniche e delle metodologie messe a disposizione dalle scienze e dall’ingegneria ambientale per il ripristino del sistema naturalistico degli ambiti fluviali | - ATTIVITA’/ PROGRAMMA_ Il workshop contempla una serie di apporti teorici giornalieri (lezioni dell’autore attinenti il tema) e si svilupperà in tre fasi pratiche:conoscenza ed interpretazione del luogo (visione dei materiali e dell’area); elaborazione del progetto (singolarmente o in gruppo); dibattito e presentazione delle proposte | - ISCRIZIONI_ Il workshop si configura come un corso intensivo di perfezionamento ed aggiornamento rivolto a: studenti, neo-laureati e dottorandi in architettura, architettura del paesaggio, ingegneria e agraria, professionisti del settore, tecnici delle amministrazioni, personale dei parchi, studi di progettazione ambientale. Le iscrizioni verranno raccolte fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto | Il workshop fa parte del programma di Master in Architettura del Paesaggio e di Formazione Permanente della UPC di Barcellona/ACMA Milano che verrà presentato il 28 aprile 2009 da Antonio Angelillo e Joao Nunes presso lo spazio Electa Koenig di Piazza Duomo a Milano. Info: tel +39 02 70639293 fax +39 02 70639761 e-mail: acma@acmaweb.com - www.acmaweb.com

3/07/2009


Premio Targetti Light Art 2009

[deadline: 3/7/2009]
Un omaggio al Futurismo e alla sua profetica esaltazione della tecnologia intesa per la prima volta come fonte di ispirazione e contenuto primario di un’opera d’arte: è questo il tema del Premio Targetti Light Art la cui 6. edizione viene lanciata in occasione della celebrazione del centenario della pubblicazione del “Manifesto del Futurismo” di Marinetti. Ideato da Targetti per promuovere la creatività dei giovani artisti e stimolare una sempre più approfondita riflessione sul legame esistente tra l’innovazione tecnologica e la creatività artistica, il Premio Targetti Light Art è una competizione internazionale a cadenza biennale dedicata agli under 40. Ai partecipanti si chiede di ideare un’opera che utilizzi la luce artificiale come strumento e contenuto a partire da una rinnovata riflessione sulla straordinaria vitalità delle indicazioni tecnico-espressive formulate dai Futuristi in merito al ruolo che la luce può avere nella creazione di un’opera d’arte. Pur nel rispetto di alcuni criteri formali indicati dalla committenza, gli artisti possono usare qualsiasi materiale e tecnologia e avvalersi della consulenza dei tecnici specializzati della Targetti in modo da ottimizzare il potenziale espressivo della luce nelle loro opere. Per partecipare è necessario inviare un bozzetto su supporto cartaceo e una descrizione dell’opera che si intende realizzare. I lavori saranno giudicati da una giuria nominata appositamente. Al vincitore assoluto verrà attribuito un premio di 10 mila euro; i due secondi classificati riceveranno 5 mila euro ciascuno. Le opere premiate entreranno inoltre a far parte della Targetti Light Art Collection e saranno incluse nella programmazione della mostra itinerante che dal 1998 è in corso in alcuni dei musei più prestigiosi del mondo come il MAK di Vienna, il Chelsea Art Museum di New York, il Centre for Contemporary Art Ujadowsky Castle di Varsavia e il MUAR di Mosca. Info: tel 055 37911 fax 055 3791266 e-mail: artlight@targetti.it - www.targetti.com

5/07/2009


manUfatto in sitU 3_ Tania Bruguera

10 - 19 luglio 2009, Foligno (PG) >[deadline: 5/07/2009]
E’ on line il bando per “manUfatto in sitU 3 - laboratorio nel paesaggio Cancelli”, workshop-residenza estiva per giovani artisti nel Parco per l’Arte in Cancelli di Foligno (PG), visiting professor Tania Bruguera. Il progetto è promosso dall’associazione VIAINDUSTRIAE ( www.viaindustriae.it ) in collaborazione con associazione Parco per l’arte in Cancelli e neon>campobase. Il Workshop manufatto in situ propone il territorio del Parco per l’arte in Cancelli di Foligno (PG) come fonte e luogo d’ispirazione per la ricerca creativa contemporanea, sul tema della progettazione artistica nel paesaggio. Il progetto di residenza e workshop estivo è indirizzato ai giovani artisti/studenti laureandi, neo-laureati o cultori della materia di Accademia/Università da svolgere presso Cancelli di Foligno (PG) in Umbria, nel comprensorio del Parco per l’Arte, vasta area del territorio folignate di grande interesse rurale-naturalistico, individuata e normata dal P.R.G. vigente. Sin dagli anni 80 è in piedi un progetto arte/paesaggio/natura ed ora con l’occasione di un Piano attuativo di recupero, in fase di redazione, si vuole costruire una nuova programmazione culturale. Obiettivo non secondario è anche la creazione di strumenti di confronto, di indirizzo e di ricerca artistica con i giovani. In questo interessante contesto il tutor delle attività laboratoriale sarà l’artista Tania Bruguera che lavorerà con 20 studenti su un tema legato al paesaggio/arte/natura/architettura. I giovani artisti permarranno per 9 giorni dal 10 al 19 luglio nei siti suddetti accompagnati da una didattica specifica sia riferita al laboratorio artistico sia con incontri e relazioni di esperti che consentano l’approfondimento di tematiche legate al sistema artistico contemporaneo umbro e alla storia dei luoghi. Partecipazione_ Il bando di concorso per partecipare al workshop manufatto in situ è rivolto ai laureandi, neo-laureati (Accademie di Belle Arti e delle Facoltà Universitarie di Architettura), cultori della materia e giovani artisti. Il costo di iscrizione è di 350 euro comprensive della quota del corso e dell’alloggio (9 pernottamenti). Info: tel/fax 074267314 e-mail: info@viaindustriae.it - www.viaindustriae.it

10/07/2009


Progetto DE.MO. / Movin’Up 2009

[deadline: 10/07/2009]
Nuovo bando per il Programma Residenze promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù, dal Ministero per i beni e le attività culturali, PARC – Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee, e dal GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani. Il concorso, che è parte del progetto DE.MO./Movin’Up, supporta la circuitazione dell’arte emergente italiana nel mondo offrendo la possibilità ai giovani artisti di confrontarsi con prestigiose realtà straniere attraverso un’esperienza concreta di formazione e di produzione. Nell’ambito del programma Movin’Up vengono inserite per il biennio 2008-2009 alcune borse di residenza artistica presso istituzioni internazionali, rivolte ad artisti del settore arti visive. Il bando di concorso è aperto ai giovani creativi attivi sul territorio nazionale tra i 18 e i 35 anni di età che operano con obiettivi professionali e che sono interessati a trascorrere un periodo di studio e lavoro. Anche per il 2009 le borse di partecipazione ai programmi di residenza delle Istituzioni partner offrono la copertura dei costi di viaggio - soggiorno – residenza artistica e mantenimento nella città straniera ospitante. Una borsa è per una residenza di tre mesi a Istanbul presso Platform Garanti Contemporary Art Center; una seconda borsa sarà per una residenza di tre mesi a Parigi presso Dena Foundation for Contemporary Art. Info: e-mail: info@giovaniartisti.it - www.giovaniartisti.it

Ri_costruire il paesaggio

Il 10 Luglio 2009 alle ore 17, presso la Sala Vitali Credito Valtellinese, via Pergole 10, Sondrio (So), si terrà l’incontro “Ri_costruire il paesaggio. Dialogo per il paesaggio valtellinese”, promosso dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Sondrio. Negli ultimi tempi, la dispersione insediativa, la funzione dei luoghi intermedi tra città e campagna, il rapporto tra infrastrutture e territorio ha superato i confini del dibattito architettonico ed urbanistico e l’attenzione al paesaggio, alla sua conservazione, ma anche alla sua necessaria trasformazione, ha superato i confini della discussione tra specialisti per diventare questione di interesse generale. L’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Sondrio con l’organizzazione del corso specialistico per architetti “Ambiente e Progetto” e la raccolta delle conferenze, ha voluto fornire, oltre ad un momento di formazione e di aggiornamento professionale riguardo i principali contenuti della legislazione in materia di paesaggio ed i criteri istituzionalmente previsti per valutare i progetti, un contributo ad un diverso approccio culturale e metodologico riguardo i processi di trasformazione del territorio. Il coinvolgimento di relatori appartenenti alle diverse discipline e le loro riflessioni sulle diverse modalità del paesaggio e sul rapporto tra costituzione e territorio , tra artificio e natura, ha contribuito a rafforzare il pensiero che abitare il paesaggio è un arte complessa che interessa molteplici attori e dove l’azione di ognuno non può cancellare le caratteristiche di un luogo e di ciò che il passato ci ha lasciato sotto forma di una stratificazione più o meno leggibile. Prendere atto delle differenti componenti tecniche, politiche, sociali, economiche, che interessando le trasformazioni del territorio significa impegnarsi affinchè ognuno non si esprima separatamente e si costruisca una cultura progettuale contemporanea, dove i singoli programmi delle diverse discipline assumano uno spessore di progetto unitario. E’ in questo rinnovato scenario che il ruolo dell’Architetto può diventare figura fondamentale in grado di coordinare le diverse necessità e i diversi saperi e dimostrare la validità storica della sua vocazione alla regia progettuale. […] Info: tel 0342 514864 fax 0342 512582 e-mail: infosondrio@awn.it - www.ordinearchitettisondrio.it

15/07/2009


Talent Prize 2009

[deadline: 15/07/2009]
La Guido Talarico Editore, che tra le molteplici attività è da sempre impegnata nella valorizzazione, sostegno e divulgazione dell’arte contemporanea e in particolare alle tematiche riguardanti i giovani artisti, indice, con il patrocinio del Comune di Roma e con il sostegno della Fondazione Roma il premio “Talent Prize 2009”. Il Talent Prize è un concorso aperto ad artisti, nati a partire dal 1970, che si esprimono attraverso le diverse forme di arte visiva: pittura, scultura, fotografia, video, installazioni. Il premio, alla sua seconda edizione, è una delle iniziative della Guido Talarico Editore, gruppo editoriale presente da tempo nel settore dell’Arte e della Cultura. Rappresenta un’occasione per favorire la visibilità della creatività artistica e affermare la centralità del sistema dell’arte contemporanea attraverso la valorizzazione di giovani talenti che intendano esprimere la propria creatività e conquistare un adeguato spazio. In questa seconda edizione verranno anche sensibilizzati gli Istituti di Cultura e le Accademie Internazionali operanti sul territorio nella promozione dei giovani artisti. Potranno partecipare al premio “Talent Prize ‘09” tutti gli artisti residenti in Italia, nati a partire dal 1970, presentando un’opera nel campo delle arti visive, senza restrizioni di genere o tecnica (installazioni, video-installazioni, sculture, pittura, fotografia ecc.). Le opere saranno selezionate da una giuria composta da direttori e responsabili di Fondazioni e Musei di arte contemporanea di particolare rilievo sul territorio italiano. Info: tel 06 8080099 fax 06 99700312 e-mail: segreteria@talentprize.it - www.insideart.eu

17/07/2009


Videominuto_09

19 - 26 settembre 2009, Prato >[deadline: 17/07/2009]
E’ partito il bando per “1.000 EURO per 1 Minuto”, il concorso internazionale della 17. edizione di Videominuto_09 che si svolgerà al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. Organizzato dall’emittente radiofonica toscana Controradio, dal Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, in collaborazione con l’associazione culturale Grav e con il contributo di Regione Toscana, Comune e Provincia di Prato e Ente Cassa di Risparmio di Firenze, quest’anno Videominuto_09, sempre sotto la direzione artistica di Raffaele Gavarro, si arricchisce di premi ed eventi. Oltre il classico premio da 1000,00 euro per il primo video classificato, altri tre premi saranno destinati ad altrettanti video in concorso. Due da 500,00 euro cadauno per i menzionati speciali della giuria, e uno attribuito al videomaker che sarà selezionato per una residenza a Prato, durante la quale dovrà realizzare un video di un minuto sulla realtà economica della città. Quest’ultimo premio è stato voluto dal “Festival dell’Economia al Cubo”, che si svolgerà a Prato negli stessi giorni. Videominuto_09 inaugurerà il 19 settembre con l’apertura nelle sale del museo della mostra “Lumen_ The italian videoart scene”. Curata dal direttore artistico di Videominuto, “Lumen” raccoglie le opere video di 10 artisti della scena italiana: Alterazioni Video, Elisabetta Benassi, Bianco-Valente, Gea Casolaro, Michael Fliri, goldiechiari, Ra di Martino, Sara Rossi, Marinella Senatore, ZimmerFrei. La mostra promossa dal Ministero degli Affari Esteri italiano in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, dopo questa prima presentazione nell’ambito di Videominuto_09, verrà esposta nei più importanti Istituti di Cultura Italiani nel mondo. Sempre nelle sale espositive, accanto a “Lumen”, sarà possibile vedere delle selezioni di video da un minuto provenienti dagli altri festival del Minuto nel mondo e una sezione curata da Andrea Mi dedicata alle coniugazioni sperimentali tra video e musica. La proiezione dei video finalisti del concorso si terrà sabato 26 settembre nella “Lunga notte del Minuto” con le premiazioni e la festa di chiusura del festival. Videominuto_09, è collocato nel circuito internazionale dei festival dedicati ai video di un minuto (www.oneworldoneminute.com). Info: tel +39 055 7399981 fax +39 055 7399977 e-mail: info@videominuto.it - www.videominuto.it

18/07/2009


Laboratorio di fotografia 5 / Tim Davis (Usa) - Linea veloce Milano-Bologna

18 - 23 Luglio 2009, Rubiera (RE)
A seguito della apertura dei cantieri per la costruzione della linea veloce ad opera della TAV, sul tracciato Milano-Bologna, Linea di Confine organizza dal 2003 una serie di indagini e Laboratori di Fotografia, con autori di importanza internazionale. Dopo i laboratori tenuti da John Gossage (USA) nel 2003, da Dominique Auerbacher (F) nel 2004, Guido Guidi nel 2005 e Bas Princen (NL) nel 2007, il fotografo statunitense Tim Davis condurrà dal 18 al 23 Luglio 2009, la prima fase del Laboratorio di fotografia 5, sul tracciato della linea ad alta velocità Milano-Bologna, sul quale sono state realizzate importanti opere infrastrutturali. Sabato 18 Luglio 2009, alle ore 18,00, all’Ospitale di Rubiera, Rubiera (RE), incontro pubblico con Tim Davis, presentazione del programma d’indagine 2009 e del programma del laboratorio di Fotografia 5. Introdurrà l’incontro Lino Zanichelli (Presidente). Il Laboratorio di Fotografia, riservato a 12 iscritti, prevede una prima parte di lavoro nel Luglio 2009, e una seconda parte nell’autunno del 2009, che consisterà nella verifica del lavoro svolto dai singoli partecipanti. Come di consueto, gli iscritti potranno presentare il loro portfolio e saranno invitati a realizzare un progetto sull’area interessata alla costruzione della TAV su temi da concordare con il conduttore del laboratorio e l’organizzazione dello stage. I lavori realizzati nel corso del laboratorio, saranno presentati al pubblico nella mostra conclusiva delle indagini, prevista nella primavera del 2010 |Programma e iscrizioni_ Linea di Confine provvederà a coordinare i lavori del laboratorio e assisterà i partecipanti nella loro attività di ricerca sul territorio e nella realizzazione dei materiali da sottoporre al conduttore del laboratorio. Gli incontri si terranno nelle giornate di Sabato 18/7 (sera), Domenica 19/7, Lunedì 20/7 (sera) e Giovedì 23/7 (pomeriggio e sera) Luglio, nella sede dell’Ospitale di Rubiera. Le date degli incontri, che si terranno in autunno, a conclusione del laboratorio, sono da definire. E’ possibile l’alloggio presso le strutture ricettive dell’Ospitale dal 18 al 23 Luglio 2009 e accedere alla consultazione del patrimonio librario di Linea di Confine, di oltre 1500 volumi di fotografia contemporanea. Quota di iscrizione alla prima parte del laboratorio di fotografia 200,00 Euro+iva. Per la seconda parte è prevista una ulteriore quota di 80,00 Euro+iva. I materiali fotografici sono a carico degli iscritti. Info: tel 0522 629403 e-mail: linconfine@comune.rubiera.re.it - www.lineadiconfine.org

20/07/2009


PerSe Visioni 2 - Rassegna di cortometraggi

[deadline: 20/07/2009]
E’ disponibile il bando per la rassegna di cortometraggi PerSe Visioni 2. Il progetto, ormai alla 2. edizione, intende analizzare il rapporto dei giovani con il loro contesto di vita, capire cosa attira il loro sguardo e analizzare differenti tecniche di osservazione. L’idea dalla quale parte la nostra proposta è quella di avvalorare la concezione di spazio come trasposizione del nostro essere e non come semplice “scenografia” della nostra vita. Si cercherà di dare spazio a uno sguardo critico, costruttivo e libero concedendo la possibilità a giovani, italiani e non, di esprimere e dare visibilità alla propria percezione dello “spazio di vita”. Tema_ “L’uomo e il luogo” - Obiettivo capire cosa rappresenta per noi un luogo, cercando di comprendere quali caratteristiche di questo oggi stanno mutando lasciando il posto, ad esempio, a spazi sempre più omologati in cui l’uomo è fruitore, entità anonima che si incrocia con altre senza entrarvi in relazione. Avvalorare la concezione di spazio come trasposizione del nostro essere e non come semplice “scenografia” della nostra vita. Comprendere come i luoghi possono essere vettore, stimolatore o meno di relazione tra individui. Periodo_ la rassegna si svolgerà il 30 Agosto 2009 a Polignano a Mare (Ba) in Piazza San Benedetto. Inizio proiezioni ore 21.30. L’iscrizione è gratuita. Il progetto è promosso da Bachi da Setola in collaborazione con Residui Teatro, Milano Film Festival, YKS channel, Palazzo Pino Pascali, Associazione Sguardi, Panagea France. Info: tel +39 339 7546205 e-mail: info@bachidasetola.it - www.bachidasetola.it

24/07/2009


Videominuto_09 - “1000 Euro per 1 Minuto”

[deadline: 24/07/2009]
Parte la 17. edizione del nostro bando di concorso “1.000 Euro per 1 Minuto” 2009, quest’anno con nuovi premi! L’emittente radiofonica Controradio, l’associazione culturale GRAV e il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, in collaborazione con Provincia di Prato e Comune di Prato, indicono la selezione 2009 di video-opere della lunghezza massima di un minuto, titoli compresi. La selezione è aperta a opere di soggetto originale, sintetiche, veloci, di forma e linguaggio totalmente liberi e non sottoposti a censura. La proiezione delle opere selezionate avverrà al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato il 26 Settembre 2009. Il video primo classificato si aggiudicherà il primo premio di 1.000 euro. I nuovi premi di quest’anno sono: due premi da 500 euro cadauno per i menzionati speciali della giuria, e un premio voluto dall’iniziativa “Economia al Cubo” attribuito al videomaker che sarà selezionato per una residenza a Prato dove realizzera’ un video di un minuto sulla realta’ economica della città. Info: tel +39 055 7399981 fax +39 055 7399977 e-mail info@videominuto.it - www.videominuto.it

27/07/2009


ACMA Workshop_ Rifare paesaggi - La Valle centrale di Lisbona

27 luglio - 6 agosto 2009, Lisbona
Seminario internazionale di progettazione organizzato da ACMA - Centro di Architettura con l’obiettivo di prefigurare per Lisbona degli spazi urbani, notoriamente degradati, tuttavia decisivi per la nuova immagine della città. Tra la città storica consolidata di Lisbona e la periferia sviluppatasi tra gli anni ‘40 e gli anni ‘70 si è formata una fascia su cui insistono le principali infrastrutture di distribuzione urbana. Disponibile ad ospitare le ansie speculative del mercato immobiliare degli ultimi lustri, l”Arco di Lisbona” risulta ora strategico nella politica urbana messa in atto dalla nuova amministrazione che punta a densificare la periferia e a connettere le parti urbane attraverso attrezzature e spazi pubblici. Come trasformare una caotica “terra di nessuno” in uno spazio ordinato ed economicamente sostenibile? come fare coesistere la presenza di ingombranti infrastrutture centrali per l’accessibilità dell’area metropolitana e le funzioni residenziali e per il tempo libero necessarie a rilanciare la qualità della vita? Come fare riemergere gli elementi di naturalità che tuttora presiedono alla morfologia del luogo attraverso un ri-disegno del suolo legato alle nuove esigenze di connessione provenienti dalla diversa vocazione di tale area? Queste sono alcune delle sfide lanciate all’architettura del paesaggio dal programma del nuovo Piano per il destino della Valle centrale di Lisbona. ATTIVITA’/ PROGRAMMA_ Il laboratorio sarà strutturato in quattro fasi: - conoscenza del territorio e più specificatamente dell’area di progetto | - approfondimento degli aspetti tecnici e teorici della problematica in questione | - laboratorio di progettazione in gruppi di studio e discussioni generali | esposizione dei lavori e comunicazione dei risultati al pubblico | Le attività dei laboratori si svolgeranno prevalentemente presso le strutture delle locali istituzioni coinvolte. Lingue ufficiali del seminario: italiano e portoghese. ISCRIZIONI_ Il seminario è destinato principalmente a neolaureati e studenti in architettura ma proposto anche a tecnici e professionisti come momento di aggiornamento professionale. Il seminario di 100 ore fa parte del programma di Formazione Continua della UPC di Barcellona. La sua frequenza prevede il conseguimento di 10 crediti ECTS spendibili anche all’interno del programma del Master in Architettura del Paesaggio della UPC di Barcellona che ACMA organizza a partire dal 2009 a Milano. Le iscrizioni verranno raccolte fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto. Info: tel 02 70639293 fax 02 70639761 e-mail: acma@acmaweb.com - www.acmaweb.com

29/07/2009


XIX Seminario internazionale e Premio di Architettura e cultura urbana

2 - 6 agosto 2009, Camerino (MC) >[deadline: 29/07/2009]
Al via il XIX Seminario internazionale e Premio di Architettura e cultura urbana che si terrà presso il Centro Culturale Universitario, in via Le Mosse1, a Camerino (MC). Il Seminario di Camerino ha finalità formative, di aggiornamento e approfondimento nel campo della ricerca e della pratica, nel confronto fra Università, Professione e Società civile. Indaga sulle trasformazioni dei paesaggi costruiti alla ricerca della qualità architettonica e della sostenibilità ambientale. Temi progettuali: - I centri minori. Il progetto dell’esistente | - Cinture verdi e aree agricole periurbane | - L’architettura del risparmio. Tradizione e innovazione | Programma: Le giornate di studio comprenderanno sessioni con brevi relazioni programmate, comunicazioni e conversazioni interdisciplinari alternate a laboratori all’interno dei quali tutti gli iscritti potranno presentare i loro lavori e confrontarsi sui diversi aspetti dei temi progettuali proposti. Sarà allestita la mostra delle opere presentate dai partecipanti al premio con relativo catalogo a diffusione interna. Nella giornata conclusiva, saranno assegnati gli attestati di partecipazione e i premi CAMERINO 2009. Come sempre il seminario comprenderà la Festa camerte dell’Architettura con eventi d’arte, allestimenti e incontri conviviali. Una monografia del seminario sarà pubblicata su ARCHITETTURA e CITTÀ, Di Baio Editore. Al seminario possono partecipare studenti, ricercatori, docenti, professionisti e operatori interessati al tema. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Iscrizione: entro il 29 luglio 2009. Costo: 80 Euro | Premio: La partecipazione al premio è facoltativa ed è aperta esclusivamente agli iscritti al Seminario di Architettura e Cultura Urbana Camerino 2009. Ogni iscritto potrà presentare un solo lavoro. In caso di lavori di gruppo sarà sufficiente la partecipazione al seminario di almeno un componente del gruppo stesso. Il premio è diviso in due sezioni: - Opere realizzate | - Progetti e ricerche | Sia le opere realizzate che i progetti e ricerche dovranno essere attinenti ai temi progettuali proposti e contenere i principi ispiratori evidenziati in premessa; in particolare dovranno contenere elementi innovativi di idee, tecnologie, programmi per una Architettura sostenibile e di qualità. Info su www.unicam.it/culturaurbana

Natura/Architettura. Ecologia dell’ambiente costruito_ seminario e premio

2 - 6 agosto 2009, Camerino (Mc) >[deadline: 29/07/2009]
Il Seminario di Camerino ha finalità formative, di aggiornamento e approfondimento nel campo della ricerca e della pratica, nel confronto fra Università, Professione e Società civile. Indaga sulle trasformazioni dei paesaggi costruiti alla ricerca della qualità architettonica e della sostenibilità ambientale. Temi progettuali: - I centri minori. Il progetto dell’esistente | - Cinture verdi e aree agricole periurbane | - L’architettura del risparmio. Tradizione e innovazione | Programma: Le giornate di studio comprenderanno sessioni con brevi relazioni programmate, comunicazioni e conversazioni interdisciplinari alternate a laboratori all’interno dei quali tutti gli iscritti potranno presentare i loro lavori e confrontarsi sui diversi aspetti dei temi progettuali proposti. Sarà allestita la mostra delle opere presentate dai partecipanti al premio con relativo catalogo a diffusione interna. Nella giornata conclusiva, saranno assegnati gli attestati di partecipazione e i premi CAMERINO 2009. Come sempre il seminario comprenderà la Festa camerte dell’Architettura con eventi d’arte, allestimenti e incontri conviviali. Una monografia del seminario sarà pubblicata su ARCHITETTURA e CITTÀ, Di Baio Editore. Al seminario possono partecipare studenti, ricercatori, docenti, professionisti e operatori interessati al tema. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. PREMIO_ Come partecipare al premio: La partecipazione al premio è facoltativa ed è aperta esclusivamente agli iscritti al Seminario di Architettura e Cultura Urbana Camerino 2009. Ogni iscritto potrà presentare un solo lavoro. In caso di lavori di gruppo sarà sufficiente la partecipazione al seminario di almeno un componente del gruppo stesso. Il premio è diviso in due sezioni: - Opere realizzate | - Progetti e ricerche | Sia le opere realizzate che i progetti e ricerche dovranno essere attinenti ai temi progettuali proposti e contenere i principi ispiratori evidenziati in premessa; in particolare dovranno contenere elementi innovativi di idee, tecnologie, programmi per una Architettura sostenibile e di qualità. Info: tel 0737 630854 fax 0737 637541 e-mail: unicitta@unicam.it - www.unicam.it/culturaurbana

31/07/2009


Concorso SAIE Selection 2009

[deadline: 31/07/2009]
BolognaFiere e Archi-Europe organizzano il concorso “SAIE Selection 09″ allo scopo di selezionare 24 progetti e concetti (12 per la categoria Giovani architetti e 12 per la categoria Studenti) sul tema delle soluzioni abitative a basso costo e a basso consumo energetico. Il bando ha l’obiettivo di raccogliere progetti caratterizzati dall’utilizzo di criteri di sostenibilità ambientale, attenzione all’efficienza energetica e un costo di realizzazione compatibile con gli interventi di edilizia sociale nel paese in cui si localizza la soluzione. I progetti presentati potranno riguardare sia progetti relativi a nuove costruzioni sia progetti di rinnovamento e restauro. In base alla tecnologia prevalente le proposte saranno quindi raccolte in quattro categorie (metallo e vetro, laterizio, legno e cemento) e, dopo essere state valutate da una giuria internazionale presieduta dall’architetto Mario Cucinella, ne saranno selezionate 24. La totalità dei 24 progetti selezionati verrà presentata nell’ambito Cuore Mostra Saie 2009, durante il SAIE Salone Internazionale dell’edilizia, dal 28 al 31 ottobre 2009. SAIE Selection è aperto ai giovani progettisti (architetti ed ingegneri under 45) e studenti delle Facoltà di Architettura e Ingegneria. Info su www.archi-europe.com

RomaEuropa FakeFactory - 100Spaces - Architettura/Design/Paesaggio

[deadline: 31/07/2009]
RomaEuropa FAKEfactory è un concorso internazionale di Architettura/Design/Paesaggio, Videoarte, Musica, Letteratura, GifArt, LawArt, nato a gennaio 2009 per sviluppare una riflessione/azione sul senso dell’arte, della cultura e della creatività nel contemporaneo, sui modelli di accesso e sulla relazione fra proprietà intellettuale e nuovi modelli di business. Il concorso, dedicato al tema “Freedom To Remix”, si rivolge a giovani creativi, artisti dei nuovi media, architetti/designer/paesaggisti, scrittori, musicisti, giuristi e appassionati di diritto e proprietà intellettuale. Tra le sezioni del concorso RomaEuropa FakeFactory, 100Spaces - Architettura, Design e Paesaggio, concorso internazionale di Architettura/Design/Paesaggio riservato agli studenti e ai giovani Architetti/Designers/Paesaggisti (under 40) sul tema “Freedom to remix” dove il Remix è inteso come motore del procedimento creativo, conditio sine qua non per una occasione di dibattito e confronto, al fine di costituire un archivio in progress di proposte di design/architettura/paesaggio che siano modelli di esplorazioni progettuali/prassi/metodologie di ricerca capaci di reagire alle continue trasformazioni dei bisogni sociali contemporanei e che, superando ogni caratteristica di permanenza e immobilità, possano essere creati e ricreati secondo le esigenze degli abitanti/fruitori/consumatori che diventano produttori di significati diversi in una visione estetica di universo infra-ordinario. Sono attese proposte di design/architetture/paesaggi che siano esempi di mutazione/dinamismo/ubiquità/polifunzionalità/sostenibilità; progetti interattivi, contenitori di fattori diversificati, montaggi di segni, rappresentazioni di paesaggi in movimento, soluzioni reinterpretabili dall’individuo che, appropriatosi del meccanismo creativo - li utilizza/vive/percorre secondo un principio di autoregolazione. Il nostro intento è quello di realizzare una mappa le cui coordinate siano in grado di sovvertire l’idea di centro, dove l’utente/fruitore/consumatore diventi il protagonista di uno scenario ideale, transitorio, un paesaggio in continua evoluzione, popolato da molteplici centralità, luogo privilegiato delle differenze. Le opere più significative e innovative saranno inserite in un catalogo e saranno esposte nell’ambito di una mostra. Info: e-mail: spaces@romaeuropa.org - www.romaeuropa.org

vai su>|news|