NEWS in archivio settembre 2012
by Luisa Siotto
contact news@archphoto.it
vai su>|news|

4/09/2012


From research to design. Selected architects from Tongji University of Shanghai

4 settembre - 23 settembre 2012, Milano
La Triennale di Milano e il Corso di Laurea in Ingegneria Edile/Architettura dell’Università di Pavia, organizzano una mostra di progetti di architetti cinesi che sarà aperta il 4 settembre con una conferenza dell’arch. Wang Shu, Premio Pritzker 2012. La ricerca teorica sull’architettura e sul design così come la pratica costruttiva trovano attualmente terreno fertile in tutta la Cina contemporanea ma in modo particolare nella città di Shanghai, baricentro del dibattito sullo sviluppo urbano e architettonico anche grazie all’ambiente culturale legato alla Tongji University. La Tongji University, con la quale il Corso di Laurea in Ingegneria Edile/Architettura dell’Università di Pavia ha firmato importanti accordi come il Double Degree Programme in Building Engineering and Architecture per lo scambio di studenti e docenti e il reciproco riconoscimento del diploma di laurea, forma progettisti e architetti – anche di Pavia - in grado di rappresentare nel mondo l’alto livello qualitativo ormai raggiunto dall’architettura cinese contemporanea sui temi dell’inserimento nel contesto, della cura dei dettagli, dell’innovazione dei materiali, dell’attenzione per uno sviluppo sostenibile come dimostrano gli edifici dell’Expo 2010 e alcuni progetti a Shanghai. La recente assegnazione del premio Pritzker 2012, considerato il Premio Nobel per l’Architettura, all’architetto cinese Wang Shu è stata l’occasione per svolgere una ricognizione più approfondita di questa realtà progettuale ed avviare una riflessione disciplinare illustrata attraverso la selezione dei progetti di ventisette architetti cinesi formatisi proprio attraverso la Tongji University di Shanghai. Info: www.triennale.org

Wang Shu - Lectio Magistralis

Il 4 settembre 2012 alle ore 17 presso la Triennale di Milano, in occasione dell’inaugurazione della mostra “From research to design”, si terrà la Lectio Magistralis di Wang Shu, Premio Pritzker 2012. Introduce il Prof. Zheng Shiling (Member of The Chinese Academy of Sciences), con la presentazione del Prof. Angelo Bugatti (Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria Edile/Architettura dell’Università di Pavia) e di Claudio De Albertis, Presidente della Triennale di Milano. Info: www.triennale.org

12/09/2012


Trienal de Arquitectura de Lisboa 2013 - Close, Closer

12 settembre 2012 – 15 dicembre 2013, Lisbona
Close, Closer é o tema da 3ª edição da Trienal de Arquitectura de Lisboa. Esta edição, com curadoria geral de Beatrice Galilee, examinará as formas políticas, tecnológicas, emocionais e institucionais da prática espacial. Close, Closer apresentará três exposições, um programa público, uma série de publicações digitais, um prémio para estudantes, um Prémio Début para jovens arquitetos e um Prémio Carreira. Esta edição criou também um novo tipo de concurso, apelidado de Crisis Buster, que concede um número limitado de pequenas bolsas a equipas que apresentem ideias de projetos a curto ou a longo prazo para Lisboa. De setembro a dezembro de 2013, a Trienal de Arquitectura de Lisboa vai ser uma plataforma fundamental para a pluralidade da prática espacial contemporânea. Os eventos e exposições vão apresentar a arquitetura como uma disciplina que não é exclusiva a profissionais ou definida apenas por edifícios, mas sim como um campo em expansão, com a qual sociólogos, cientistas, curadores e artistas estão envolvidos de forma dinâmica. Info: www.trienaldelisboa.com

Henning Larsen awarded 2012 Praemium Imperiale

The 2012 winners of the prestigious Praemium Imperiale arts awards were announced today, september 12th, by the Japan Art Association at the Museum of Modern Art in New York City. The five recipients in their respective fields are Henning Larsen (Architecture, Denmark), Philip Glass (Music, USA), Cai Guo-Qiang (Painting, China), Cecco Bonanotte (Sculpture, Italy), and Yoko Morishita (Theater/Film, Japan). Each laureate receives £115,000, a diploma and a medal, which will be presented at a ceremony in Tokyo in October. Info: www.praemiumimperiale.org

13/09/2012


Si Fest 2012

13 settembre - 7 ottobre 2012, Savignano sul Rubicone (FC)
Punto di riferimento a livello internazionale e appuntamento attesissimo, il SIFest a Savignano sul Rubicone (FC) è con i suoi 21 anni il Primo Festival di Fotografia in Italia. Curato da Stefania Rössl e Massimo Sordi, il programma di questa edizione è ricco di anteprime nazionali e internazionali e vede, accanto agli autori che hanno scritto la storia della fotografia, proposte inedite per il panorama italiano con fotografi da tutto il mondo – Stati Uniti, Messico, Sudafrica, Inghilterra, Olanda, Germania, Svezia, Austria e Croazia – invitati a comunicare i diversi percorsi della fotografia oggi. “Learning from Photography / Imparando dalla Fotografia”, tema scelto per il 21esimo Sifest, pone al centro dell’attenzione la Fotografia stessa, intesa come disciplina e arte che da quasi due secoli preannuncia le evoluzioni del pensiero con le specificità di un linguaggio che le appartiene. Mostre, tavole rotonde, conferenze con gli autori, workshop, atelier, letture in piazza dei portfolio e di books fotografici, concorsi rivolti a giovani fotografi, eventi collaterali, spazio all’editoria. Tanti i protagonisti degli eventi espositivi: a partire da Ando Gilardi, nell’anno della sua scomparsa – con la prima grande retrospettiva a lui dedicata in esclusiva per SI Fest, a cura della Fototeca Storica Nazionale che porta il suo nome – fino all’anteprima internazionale di Deutschland ultimo atto della trilogia del grande fotografo svedese Gerry Johansson. Quindi le mostre del fotografo Magnum Mark Power, di Hans Christian Schink, Ute e Werner Mahler, di Mastodon, le foto storiche di Alfa Castaldi e ancora Marco Zanta, Martin Parr, Andrew Phelps, Mark Steinmetz, Raimond Wouda, Simon Roberts, Guido Guidi con il progetto Sin-tesis – sorta di Festival nel Festival – mentre Marco Delogu (a Cesena) cura la mostra Commissione Roma ’02-’12. Spazio ai giovani con i riconosciuti e ambiti premi e concorsi promossi dal Festival, le produzioni di allievi dell’ISIA di Urbino e dell’Accademia d’Arte di Zagabria, No PANIC Gallery a cura di Chico De Luigi e il Festival Off alla sua terza esperienza. Info: http://sifest.net

Paul Chemetov - Chacun sa maison

13 settembre - 12 novembre 2012, Paris
La Cité de l’architecture & du patrimoine de Paris présente, en cette exposition, les 16 projets de maisons et ateliers conçus par Paul Chemetov de 1962 à 2011. Ce sont 50 ans d’une histoire architecturale et humaine qui sont présentés à travers des documents graphiques et photographiques, pour la plupart inédits. Les maquettes et les plans de chacun des projets sont réalisés pour ce recueil*, une façon de confronter deux points de vue : celui de l’architecte, associé, le temps du projet, à celui des entrepreneurs, des ouvriers, et celui des habitants. Une table, dessinée par Paul Chemetov en 1961, est réalisée à cette occasion par les élèves de l’École du bois de Nantes et sur les murs, les agrandissements à l’échelle 1 de photographies d’intérieurs des maisons. Des articles de presse sur ces maisons, sont affichés en fac-similé près d’un espace de lecture pour la consultation du catalogue de l’exposition et de l’album du Père Castor Chacun sa maison, publié en 1933 et réédité pour la première fois par les éditions Flammarion avec les illustrations originales d’Alexandre Chem, père de Paul Chemetov. Info: www.citechaillot.fr

14/09/2012


Jencks Award 2012 - Rem Koolhaas

This year’s Jencks Award winner Rem Koolhaas has, more than any other architect of his generation, invested in the creation of two parallel lives – one of theory and one of the practice of architecture. This double venture is marked by his twin studios, OMA and AMO, the Office of Metropolitan Architecture and the Architecture Media Organisation. The seperation of these ‘Siamese twins’ is intended to ‘liberate architectural thinking from architectural practice.’ In this lecture, Rem Koolhaas charts the evolution of his ideas and built projects. From urban provocations and interventions to award winning schemes around the world, he is today one of architecture’s most potent forces. The lecture is chaired by Charles Jencks, designer, author and broadcaster. Info: www.architecture.com

15/09/2012


SIEFF 2012 - Sardinia International Ethnographic Film Festival

15 - 23 settembre 2012, Nuoro
Al via a Nuoro il Sardinia International Ethnographic Film Festival (SIEFF), la Rassegna Internazionale di Cinema Etnografico organizzata dall’Istituto Superiore Etnografico della Sardegna. Questa edizione, che segna i trent’anni della Rassegna, oltre al concorso articolato nei consueti quattro premi, proporrà una serie di eventi dedicati alla storia della manifestazione con la presenza dei più importanti autori che negli anni hanno partecipato al Festival. Dal 2006 la Rassegna ha perso la sua tradizionale caratterizzazione monotematica incentrando il suo programma sulla selezione di documentari di recente realizzazione caratterizzati per la prospettiva etnoantropologica, con speciale attenzione verso quelle opere incentrate su temi riconducibili alla rappresentazione della contemporaneità. Le opere selezionate per il programma ufficiale concorreranno all’assegnazione dei seguenti premi: A. Premio “Grazia Deledda” per il miglior film; B. Premio per il miglior film prodotto e ambientato in paesi del Mediterraneo; C. Premio per il miglior film di autore sardo; D. Premio per il film più innovativo. Oltre ai film in concorso la Rassegna presenterà anche delle opere fuori concorso. I film saranno accompagnati da una breve presentazione e commentati e discussi con gli autori. Le proiezioni, le tavole rotonde e gli interventi saranno serviti da traduzione simultanea in italiano e inglese. Una selezione dei film premiati potrà essere presentata anche in altre città della Sardegna. Info: http://sieff.isresardegna.it

16/09/2012


Una finestra sul mondo

16 settembre 2012 - 6 gennaio 2013, Lugano
L’esposizione “Una finestra sul mondo. Da Dürer a Mondrian e oltre. Sguardi attraverso la finestra dell’arte dal Quattrocento ad oggi”, intende analizzare il motivo della finestra nell’arte occidentale, inteso come soggetto iconografico, dispositivo prospettico e infine come metafora; una metafora multipla a partire dall’immagine dell’occhio. Tra fine Ottocento e inizio Novecento alcuni artisti come Odilon Redon, Gustave Caillebotte e Edouard Vuillard tematizzano il rapporto “interno­-esterno” attraverso una visione non più frontale ma obliqua, quasi ad includere con­temporaneamente nello spazio pittorico una doppia realtà. La finestra, da strumento visivo e concettuale, da elemento di meta­rappresentazione, diviene soglia, confine di uno spazio, di un luogo insieme reale e illusorio. È, tuttavia, con le opere di Henri Matisse e di Pierre Bonnard che la finestra diventa lo strumento principale attraverso cui abolire la frontiera tra interno ed esterno. Tale espansione del campo visivo in una visione non gerarchica sottolinea l’enigma della visibilità del mondo nel rapporto spaziale che si instaura tra lo studio d’artista e il paesaggio esterno, trasformandosi successivamente in griglia autonoma e autoreferenziale con il fondamentale contributo di Josef Albers. Il Museo d’Arte di Lugano ospita l’incipit storico e i successivi svolgimenti fino al Novecento. Il Museo Cantonale d’Arte focalizza invece l’attenzione sul contemporaneo e in particolare sul tema della finestra come griglia. Info: www.mdam.ch - www.museo-cantonale-arte.ch - www.finestrasulmondo.ch

17/09/2012


Xuberance - Advanced Architectural Design Workshop

1 - 7 ottobre 2012, Roma >[deadline: 17/09/2012]
Si terrà presso la Galleria di Architettura “Come Se” a Roma, Xuberance, Workshop internazionale di Advanced Architectural Design, che introduce i partecipanti alle discussioni contemporanee e alla sperimentazione formale in Architettura, utilizzando nuove tecniche di produzione e di progettazione con i software di animazione. Il workshop internazionale è aperto a studenti, architetti, designer, artisti e persone di ogni settore interessate ad apprendere le tecniche emergenti del design: verranno trattati i più aggiornati strumenti informatici della progettazione. I tutor saranno Steven Ma dello studio Coop Himmelb(l)au Architect e Jordan Kanter dello studio MAD architects. Il workshop verterà sull’utilizzo di tecniche e processi per il controllo delle geometrie intelligenti, la calibrazione delle logiche dei componenti e l’articolazione delle tassonomie comportamentali e sulla normalizzazione di un campo innovativo di prevedibilità. L’obiettivo del workshop è quello di esplorare un’innovativa espressione architettonica che si inserisca all’interno di un discorso complesso sull’intelligenza del materiale e la plasticità formale, postulando l’assemblaggio come scelta progettuale. Info: www.comese.me.it

19/09/2012


João Gomes da Silva - Bilancio energetico e paesaggio

19 - 23 settembre 2012, Milano
Da sempre la produzione di energia ha conformato interi paesaggi: basti pensare ai mulini a vento lungo i crinali dei colli, ai manufatti lungo le valli dei fiumi, all’impianto e alla manutenzione dei boschi per la produzione di legna da ardere. Se l’auspicato ritorno alle “rinnovabili” risulta centrale per le nuove politiche energetiche, lo sfruttamento indifferenziato dei territori a fini della libera produzione ha dato luogo ad innumerevoli incongruenze con le economie locali e, spesso, ad evidenti conflitti ambientali. Impiegare le più avanzate tecnologie in funzione di ciò che i territori possono realisticamente offrire (geotermico, biomasse, mini idrico, eolico, ecc.) risulta oggi l’obiettivo per l’applicazione dei principi della sostenibilità ambientale anche attraverso gli studi sperimentali sul bilancio energetico volti a individuare fattori e variabili della produzione che possono incidere sulla trasformazione strutturale dei paesaggi. ATTIVITA’/ PROGRAMMA_ Il workshop contempla una serie di apporti teorici giornalieri (lezioni dell’autore attinenti il tema) e si svilupperà in tre fasi pratiche: conoscenza ed interpretazione del luogo (visione dei materiali e dell’area); elaborazione del progetto (singolarmente o in gruppo); dibattito e presentazione delle proposte. ISCRIZIONI_ Il workshop fa parte del programma di Master in Architettura del Paesaggio e di Formazione Permanente della UPC di Barcellona/ACMA Milano. Si configura come un corso intensivo di perfezionamento ed aggiornamento rivolto a: diplomati, studenti e laureati nelle discipline di carattere tecnico-scientifico legate alla gestione del territorio (architettura, architettura del paesaggio, ingegneria, scienze ambientali, scienze naturali, scienze agrarie e forestali, beni culturali, antropologia, sociologia, urbanistica, scienze e politica del territorio ecc.). In particolare è indicato al personale, ai collaboratori e ai consulenti dei parchi e delle soprintendenze, agli studi professionali che operano nelle progettazione ambientale. Le iscrizioni verranno raccolte fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto. Info: www.masterpaesaggio.it - www.acmaweb.com

2nd Congrès International sur les Ambiances

19 - 22 settembre 2012, Montréal (Canada)
Le Centre Canadien d’Architecture (CCA) est heureux d’annoncer la tenue du 2nd Congrès International sur les Ambiances, un rassemblement international de chercheurs, d’artistes et d’acteurs engagés dans une analyse de l’environnement construit et dans la fabrique sensible du monde contemporain. Organisé tous les quatre ans, il a pour objectif de créer un temps de rassemblement à l’échelle internationale pour les chercheurs et les acteurs (opérationnels et artistes) qui analysent les dimensions ambiantales de l’environnement construit et oeuvrent à la fabrique sensible du monde contemporain. Après le premier congrès international sur les ambiances « Faire une ambiance » (Grenoble, 2008), ce deuxième congrès aborde les « Ambiances en acte(s) ». Il s’agit d’interroger les divers registres opératoires de l’ambiance, qu’ils relèvent de réalités d’ordre architectural, urbain, social, esthétique, artistique, politique, technique, environnemental, pédagogique. Dans quels cadres et selon quels processus les ambiances prennent-elles effet ? En quoi les ambiances participent-elles des transformations de l’environnement construit et des mutations du monde urbain contemporain ? Comment penser l’ambiance à partir des effets qu’elle produit et des conséquences qu’elle entraîne ? Dans le cadre de cette activité privée, Elizabeth Diller, associée fondatrice de Diller Scofidio + Renfro et professeure d’architecture à l’Université de Princeton, présente au public une conférence sur son travail et ses processus de création en design, le 20 septembre à 19 h. Info: www.cca.qc.ca

Cluster International Workshop - EXPO 2015

19 settembre 2012 - 8 ottobre 2012, Milano
Al via al Campus Bovisa i lavori del Cluster International Workshop, l’iniziativa ideata e voluta da Expo 2015 S.p.A. e coordinata dal Politecnico di Milano, con la partecipazione di 18 Università internazionali, per l’ideazione dei nove padiglioni Cluster, innovativa forma di partecipazione dei Paesi all’Esposizione Universale. I nove cluster sono aree comuni dedicate a quei Paesi che non parteciperanno a Expo 2015 costruendo un proprio padiglione. Raggrupperanno sotto uno stesso progetto architettonico più Paesi, secondo una logica non più geografica, come nelle passate edizioni delle Esposizioni Universali, ma di contenuto tematico, cioè la produzione di uno specifico alimento o lo sviluppo di un tema comune rappresentativo. I Cluster di Expo 2015, che ospiteranno circa 80 Paesi, più della metà di tutti i Paesi partecipanti, consentiranno ai Paesi di condividere spazi, culture, tradizioni e conoscenze, sviluppando un tema comune, pur mantenendo la propria identità. Nel dettaglio: Riso; Caffè; Cereali e Tuberi; Spezie; Cacao; Frutta e Legumi; Biomediterraneo; Mare, Isole e Cibo; Agricoltura e Nutrizione in Zone Aride. Il Cluster International Workshop nasce con l’obiettivo di stimolare e promuovere la declinazione dei temi dei Cluster, attraverso un approccio interdisciplinare e partecipativo. 135 studenti, 38 docenti e 18 tutor provenienti da alcune tra le più rinomate università italiane e internazionali daranno vita a un laboratorio creativo per avviare uno scambio reciproco di conoscenze. Info: www.expo2015.org - www.polimi.it

20/09/2012


Come hanno risposto gli architetti all’immediato post 11/3?

20 settembre - 24 ottobre 2012, Roma
Sarà in mostra all’Istituto Giapponese di Cultura, via Antonio Gramsci 74, a Roma, l’esposizione a cura di Taro Igarashi dell’Università del Tohoku, “Come hanno risposto gli architetti all’immediato post 11/3? Il Grande Terremoto del Giappone Orientale”. Nel titolo, una domanda retrospettiva sulle immediate reazioni dell’architettura alla devastazione: di necessità virtù, tamponare l’emergenza e poi, in velocità, ottimizzare la tabula rasa per una ripartenza positiva, dove nulla è impensabile, con i suggerimenti da tutto il territorio, e dall’estero. Taro Igarashi ha espresso con chiarezza, nella trasparenza di un quesito giornalistico, l’intenzione di realizzare un dossier sulle misure adottate verso la graduale riappropriazione della normalità. Un tema caro all’architettura mondiale, quello delle soluzioni adottabili su territori devastati, come dimostra l’assegnazione del Leone d’Oro per le partecipazioni Nazionali al Padiglione Giappone che ha presentato il progetto Home-for-All, a cura di Toyo Ito, presso la 13. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia. Info: www.jfroma.it

Antonio Citterio Patricia Viel and Partners. Progetti recenti

21 settembre - 19 ottobre 2012, Milano
Giovedì 20 settembre 2012 alle ore 18.30, SPAZIOFMGPERL’ARCHITETTURA di Milano riapre con una mostra dedicata ad Antonio Citterio e Patricia Viel, a cura di Luca Molinari e Simona Galateo. Compasso d’oro nel 1987 e 1995, presente con alcune sue creazioni nella collezione permanente del MoMA, Antonio Citterio è già nella storia del design made in Italy. Con Patricia Viel, Citterio è anche autore di importanti architetture per grandi committenti nazionali e internazionali. In mostra quattro spazi del lavoro di nuova generazione. In anteprima, il Technogym Village a Cesena, primo esempio di Wellness Campus al mondo. A Milano, la sede del Gruppo Ermenegildo Zegna e la riqualificazione di Palazzo Aporti completata nel 2010 per Hines - 22.000 mq a ridosso della stazione centrale. Infine, ad Amburgo, il complesso residenziale e per uffici a Hafencity. Info: www.spaziofmg.com

Il punto sul Paesaggio - conferenza di João Gomes da Silva

Giovedì 20 settembre 2012 ore 18, presso la Fondazione Falciola/Camplus Rubattino, in via Caduti di Marcinelle 2 (Milano EST, zona Ventura), si terrà la conferenza “Global arquitectura paisagista: progetti recenti” di João Gomes da Silva, docente del workshop di progettazione “Bilancio energetico e paesaggio”, organizzato da ACMA Centro di Architettura. La conferenza fa parte dell’iniziativa “Il punto sul Paesaggio”, una serie di incontri aperti al pubblico con alcuni paesaggisti, docenti del Master in Architettura del Paesaggio UPC-ACMA con sede a Milano, interpreti delle principali esperienze internazionali: momento di scambio e confronto su tematiche sempre più attuali, non solo per tecnici e professionisti del settore ma anche per la crescita di una consapevolezza diffusa nella società che necessariamente condivide il patrimonio comune del paesaggio. *[João Gomes da Silva_ Si è laureato in Architettura del Paesaggio all’Università di Évora (1985), dove ha insegnato dal 1987 al 1994. Dal 1986 al 1990 ha lavorato sul progetto degli spazi pubblici di Malagueira ad Évora con Álvaro Siza. È stato visiting professor a Berlino, all’Ensp di Versailles, a Milano, Roma, Brasília, Coimbra, Barcellona e Girona. Attualmente è Professore Associato dell’Universitá Autonoma di Lisbona. È stato Vice Presidente della Associação Portuguêsa dos Arquitectos-Paisagistas (2000/ 2004). Dal 1985 lavora come Architetto del paesaggio nello sviluppo di studi, piani e progetti. Attualmente collabora con Inês Norton con cui ha fondato lo studio Global Paesaggio]. Le conferenze del ciclo “Il punto sul Paesaggio”, ad ingresso libero, sono aperte al pubblico. Si richiede conferma di partecipazione via mail (acma@acmaweb.com). Info: www.gap.pt - www.acmaweb.com

BSI Swiss Architectural Award 2012 a Studio Mumbai

È Studio Mumbai (India) il vincitore della 3. edizione del BSI Swiss Architectural Award, dopo Solano Benitez (nel 2008) e Francis Diébédo Kéré (nel 2010). Fondato da Bijoy Jain, Studio Mumbai è una struttura costituita da abili artigiani e architetti che progettano e costruiscono direttamente le loro opere. Il premio internazionale d’architettura è promosso dal 2007 da BSI Architectural Foundation, con il patrocinio dell’Ufficio Federale della Cultura a Berna e dell’Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera Italiana), e organizzato dall’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura. Il premio, a cadenza biennale, intende segnalare all’attenzione del pubblico giovani architetti di tutto il mondo, la cui opera contribuisce significativamente al dibattito e alla pratica architettonica contemporanee, dimostrando particolare sensibilità al contesto paesaggistico e ambientale. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 20 settembre 2012 all’Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana); in quella occasione sarà pure inaugurata la mostra e presentato il volume monografico che la correda. Info: www.bsi-swissarchitecturalaward.ch - www.studiomumbai.com

FotoGrafia – Festival Internazionale di Roma 2012

20 settembre - 28 ottobre 2012, Roma
Il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma presenta la XI edizione di FotoGrafia – Festival Internazionale di Roma, a cura di Marco Delogu. Tema di questa edizione è il “lavoro”, parola chiave della storia della fotografia e di questi ultimi anni, reinterpretato mediante una grande attenzione alle differenze e ai cambiamenti dei linguaggi della fotografia e del lavoro contemporaneo. Il Festival sceglie quindi un tema classico della fotografia documentaristica del Novecento e lo rilancia, con un ritorno alla centralità dell’uomo, facendo sua una sfida che coinvolga nuovi linguaggi e nuove narrazioni in fotografia. Cosa rimane del lavoro “novecentesco”? e come la sua “visione”, spesso anche mitologica, piena di fatica fisica e grandi masse, si è modificata e in molti casi resiste accanto a lavori più sofisticati, spesso solitari, tecnologici e spesso difficili da trasformarsi in visioni. E come si sposano visioni vecchie e nuove? Cosa le unisce? Forse in alcune risposte a queste domande passa una visione complessiva del mondo e una visione della fotografia che noi consideriamo lo strumento più efficace per l’analisi della società contemporanea e dei suoi linguaggi. Info: www.museomacro.org - www.fotografiafestival.it

21/09/2012


“Cara Signora Tosoni” - Evento in ricordo di Myriam A. Tosoni

Si terrà alla Triennale di Milano, venerdì 21 settembre 2012 alle ore 17.30, l’incontro diretto da Jaques Gubler “Cara Signora Tosoni” - Evento in ricordo di Myriam A. Tosoni. Myriam A. Tosoni iniziò nel 1958 a lavorare come segretaria di redazione di “Casabella”, sotto la direzione di Ernesto N. Rogers. Rimase 38 anni nella redazione della rivista milanese, succedendo a 4 altri direttori (Gian Antonio Bernasconi, Alessandro Mendini, Tómas Maldonado, Vittorio Gregotti) diventando una vera e propria “istituzione”, riferimento costante per diverse generazioni di architetti e critici. Uscita da “Casabella” nel 1996 continuò l’attività editoriale curando libri e cataloghi per la casa editrice “Electa”. Tutti ricordano la sua passione per l’architettura, la continua curiosità intellettuale, e la sua contagiosa risata. Alla Triennale di Milano la ricorderanno direttori e redattori di “Casabella”, architetti e designers, critici e autori, fotografi e compagni di viaggio, nella forma aperta di una “jam session” dove ognuno potrà proporre una breve testimonianza, leggere un documento, proiettare fotografie o filmati. Dirigerà la serata lo storico svizzero Jacques Gubler, che ha trasformato la “cara Signora Tosoni” in un popolare personaggio di romanzo dedicandole 128 “cartoline” negli anni della direzione di Vittorio Gregotti (1982-1996). Info: www.triennale.it

Gino Sarfatti - Il design della luce

21 settembre - 11 novembre 2012, Milano
Triennale Design Museum con Flos presenta la prima grande mostra antologica italiana dedicata a Gino Sarfatti, a cura di Marco Romanelli e Sandra Severi Sarfatti, nella ricorrenza del centenario della sua nascita. Il lavoro di Sarfatti ha avuto un grande riscontro nell’ambito del collezionismo internazionale, come dimostra il fatto che un’ampia selezione delle opere in mostra provenga dalla collezione di Clémence e Didier Krzentowski, della Galerie Kreo di Parigi, mentre in Italia è rimasto, per molti motivi, in ombra. Fra i prestatori spicca inoltre l’Archivio storico Flos che ha messo a disposizione un consistente corpus di opere. La mostra offre l’occasione di consacrare a tutti gli effetti Gino Sarfatti fra i Maestri del design italiano e internazionale nonché di rileggerne l’opera pionieristica in uno dei settori più significativi del progetto: l’illuminazione. Nel corso di un’incessante attività, sviluppatasi dalla fine degli anni trenta ai primi anni settanta, Gino Sarfatti ha ideato, con una straordinaria carica innovativa, oltre 650 apparecchi luminosi, organizzandone, tramite Arteluce, l’azienda da lui fondata, la produzione e la distribuzione nei più importanti mercati internazionali. Una vasta selezione di pezzi racconterà l’operato di Gino Sarfatti, visualizzando il legame tra luce e spazio, da lui particolarmente sentito, così come la sperimentazione e le invenzioni relative alle nuove sorgenti luminose. Info: www.triennale.org

Walker Evans - Decade by Decade

21 settembre 2012 - 20 gennaio 2013, Colonia (DE)
Die Photographische Sammlung/SK Stiftung Kultur of Cologne is taking the opportunity to present a major retrospective of Walker Evans’s oeuvre: Walker Evans - Decade by Decade. For the first time in Germany this unprecedented exhibition gives an overview of the multi-faceted works based on more than two hundred original prints from between 1928-1974. James Crump, Chief Curator at the Cincinnati Art Museum, has developed a magnificent presentation from the unique private collection of Clark and Joan Worswick that sheds light on the whole of Walker Evans’s productive period and important phases of his work and gives a vibrant impression of his consistent interest in specific approaches. Crump’s insights are documented as well in the accompanying book with a text highlighting the comprehensive nature of Walker Evans’s photography and its international reception. The historically important retrospective in 1971 at the Museum of Modern Art curated by John Szarkowski shaped the picture of Walker Evans which remained relatively unchanged for a long time. Meanwhile, and through intensive research work on different holdings of Walker Evans’s photos, new aspects can be reflected upon and integrated. Info: www.photographie-sk-kultur.de

22/09/2012


BSI Swiss Architectural Award 2007-2012

22 settembre - 7 ottobre 2012, Venezia
Giunto alla sua 3. edizione, il BSI Swiss Architectural Award sbarca quest’anno alla 13. Mostra Internazionale di Architettura - la Biennale di Venezia con un evento collaterale dedicato a celebrare l’importanza di un premio ideato per promuovere e riflettere sull’architettura contemporanea. Una mostra fotografica documenterà, attraverso gli scatti del fotografo italiano Enrico Cano, una selezione delle opere dei vincitori delle prime tre edizioni del premio: Solano Benitez (Paraguay, vincitore 2007-2008), Diébédo Francis Kéré (Burkina Faso/Germania, vincitore 2009-2010) e Studio Mumbai (India), vincitore dell’edizione 2011-2012. Per sottolineare l’importanza di questo evento, in occasione dell’inaugurazione della mostra, il 22 settembre 2012 alle ore 11.00 presso la Fondazione Querini Stampalia si terrà una tavola rotonda moderata da Mario Botta (Svizzera), presidente della giuria del BSI Swiss Architectural Award, cui prenderanno parte Bijoy Jain, fondatore di Studio Mumbai, Solano Benitez e Diébédo Francis Kéré. Info: www.querinistampalia.it - www.bsi-swissarchitecturalaward.ch

24/09/2012


Open Design Italia 2012

23 - 25 novembre 2012, Venezia >[deadline: 24/09/2012]
La nuova edizione di Open Design Italia si svolgerà a Venezia dal 23 al 25 Novembre 2012 nella splendida cornice dell’area Magazzini Ligabue, in occasione di Venezia 2019 - Salone Europeo della Cultura che vedrà Venezia in gemellaggio con Berlino. Open Design Italia si pone come partner privilegiato nella promozione della collaborazione tra designer, imprese e artigiani del territorio, creando reti tra gli attori della filiera e stimolando la sostenibilità del ciclo produttivo. Ad Open Design Italia è possibile partecipare tramite concorso. Agli espositori selezionati tramite il bando viene data la possibilità di vendere direttamente al pubblico le proprie opere. Sei un designer, professionista, artista, makers o studio che svolge attività nell’ambito del design di piccola serie, che sviluppa prodotti che legano insieme le capacità del designer e dell’artigiano? Vorresti partecipare al concorso Open Design Italia 2012? Vorresti esporre ad Open Design Italia i tuoi prodotti ed entrare in contatto con le aziende, i media e con il consumatore finale? Allora partecipa al concorso: l’iscrizione è gratuita, basta seguire le modalità indicate nel bando di concorso. Info: www.opendesignitalia.net

Le giornate del riuso temporaneo

24 - 28 settembre 2012, Milano
Si terrà presso la Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano, l’evento “Le giornate del riuso temporaneo”. Workshop, tavolo cittadino ed evento di 5 giorni con proprietà pubblica, privati, associazioni culturali, cittadini, arte ed esperti internazionali per confrontare progettualità e disponibilità di spazi nel territorio del Comune di Milano e progettare la nuova vocazione di 9 spazi in abbandono o sottoutilizzati di proprietà pubblica da riattivare con ‘Inviti alla creatività’ aperti alla cittadinanza. Tavoli tematici su: consumo di suolo, riuso temporaneo, autocostruzione. Le giornate del riuso temporaneo sono a cura dell’associazione Temporiuso.net e del Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano. Sono promosse dal Comune di Milano, dal Politecnico di Milano e fanno parte dell’evento IF-Immagina il Futuro, iniziativa promossa dalla Provincia di Milano e Camera di Commercio di Milano. Info: www.temporiuso.org

Cristian Chironi - Colazione Continentale

24 - 30 settembre 2012, Cagliari
La Galleria Comunale d’Arte di Cagliari presenta il Workshop “Colazione Continentale” con Cristian Chironi, curato, ideato e organizzato dall’Associazione Progetto Contemporaneo. Colazione continentale è un “tavolo” di ricerca, studio e sperimentazione della durata di una settimana e basato su un argomento specifico: tempo e spazio. Un confronto generazionale, in cui l’esperienza dell’artista Cristian Chironi è condivisa con un gruppo di giovani artisti emergenti, invitati a pensare e realizzare un progetto da presentare a fine laboratorio. Oltre allo studio del contesto, sia esso pubblico che ambientale, la ricerca sui linguaggi contemporanei sarà affiancata a dei “talk” via skype, in una dimensione di dialogo e ascolto, in cui verranno coinvolte figure della ricerca artistica in grado di apportare un valore aggiunto al tema: Cristina Rizzo (danzatrice, coreografa e performer); Gianluca D’Incà Levis (ideatore di Dolomiti contemporanee); Marcello Fois (scrittore, commediografo e sceneggiatore); Marino Formenti (pianista e direttore); Franco Vaccari (artista); Cesare Leonardi (architetto); Francesco Tampieri (fisico e collezionista). Artisti partecipanti: Enrico Piras, Chiara Seghene, Claudia Matta, Demelza Spiga, Alessandro Sau, Eleonora Todde, Oscar Piras. Info: www.galleriacomunalecagliari.it - http://progettocontemporaneo.blogspot.it

25/09/2012


Open Windows Workshop

25 - 26 settembre 2012, Mendrisio
Si terrà presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio il workshop Open Windows, nell’ambito del Progetto di ricerca FNS “Da Ravenna a Vals. Luce e oscurità in architettura dal Medioevo al presente”. (Prof. Dr. Daniela Mondini). Sono molte le metafore che si costruiscono intorno al termine “finestra”: dalla semplice apertura nel muro che fa penetrare la luce negli interni, esso va ad indicare lo spiraglio che permette di proiettare lo sguardo, insieme all’immaginazione, al di là dei limiti conosciuti, verso i territori della ricerca. Avvalendosi di contributi che interessano differenti periodi storici, il gruppo di ricerca coordinato dalla professoressa Daniela Mondini si propone pertanto di “aprire una finestra” alla discussione sui temi della permeabilità visiva e fisica, della relazione tra esterno e interno, dell’interscambio di aria e luce. Il
workshop costituisce un momento di confronto e formazione che coinvolge professori, ricercatori, dottorandi e studenti. Info: http://inside.arc.usi.ch

Eduardo Souto Moura. Concorsi 1979-2011

25 settembre - 21 ottobre 2012, Bologna
Giovedì 27 settembre 2012 alle ore 19, presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna, in occasione di Cersaie 2012, si terrà l’inaugurazione ufficiale della mostra “Eduardo Souto Moura. Concorsi 1979–2011″, alla presenza dell’architetto. L’esposizione presenta 54 progetti elaborati in occasione di altrettanti concorsi cui Souto de Moura ha partecipato sin dagli esordi professionali, nel 1979. Progetti per nuove architetture e per la riorganizzazione di spazi urbani, per il recupero di edifici monumentali e per la trasformazione di interni: alcuni realizzati o in corso di esecuzione, altri entrati a far parte del catalogo di “architetture possibili” che il lavoro di Souto de Moura alimenta. Se in ogni progetto di concorso si affrontano sfide e si corrono rischi di natura diversa, nel tentativo dare risposte appropriate e convincenti al programma e agli obbiettivi della committenza in ristrette condizioni temporali e operative, la presentazione in un’unica occasione di un gran numero di schizzi e disegni tecnici, di modelli e fotomontaggi, offre una prospettiva privilegiata per la comprensione del metodo di lavoro di Eduardo Souto de Moura, ripercorrendo il processo che dalle idee germinali conduce alla prefigurazione della sostanza e della forma dell’architettura. La mostra è organizzata da Casabella laboratorio, EdiCer SpA, dalla Soprintendenza BSAE e dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna. Info: http://casabellaweb.eu

Cersaie 2012

25 - 29 settembre 2012, Bologna
Inaugura Cersaie, il consueto appuntamento con il Salone Internazionale della Ceramica per Edilizia e per l’Arredobagno, appuntamento imperdibile per architetti, designer, imprese e progettisti nel quartiere fieristico di Bologna. Organizzata da Edi.Cer Spa e promossa da Confindustria Ceramica in collaborazione con Bologna Fiere, nel corso degli anni il Salone è diventato un evento di riferimento mondiale per i tecnici del settore della ceramica, dell’arredo bagno, del design e dell’edilizia non residenziale. Il Salone è anche l’ambito privilegiato del dibattito culturale sui temi dell’abitare, grazie alla quarta edizione di Costruire Abitare Pensare, che quest’anno focalizzerà l’attenzione su “Tecnica e Umanità”. La Galleria dell’Architettura è sede, in ciascuno dei cinque giorni del Salone, di conferenze, incontri e mostre di architettura e design, alla presenza di personalità di fama internazionale. Tra gli ospiti, Shigeru Ban (mercoledì 26) e il Pritzker Souto De Moura (venerdì 28). Info: www.cersaie.it

26/09/2012


Shigeru Ban a Cersaie 2012

Mercoledì 26 settembre 2012 alle ore 10 nella Galleria dell’Architettura, nell’ambito di Cersaie 2012, l’archittetto giapponese Shigeru Ban presenterà i suoi progetti. L’evento è organizzato in collaborazione con il Dipartimento di architettura dell’università di Bologna e moderato dal professor Matteo Agnoletto. Shigeru Ban porterà al salone la sua esperienza nel campo dei progetti di architettura realizzati al fine di dare immediata risposta alle esigenze abitative che conseguono a catastrofi naturali. Info: www.cersaie.it

Frac Forever

26 settembre 2012 - 25 febbraio 2013, Metz (France)
Le Centre Pompidou-Metz fête les 30 ans des Fonds régionaux d’art contemporain (Frac) en invitant le Frac Lorraine à investir la Galerie 3. Près de deux cent œuvres de la collection photographique du Frac Lorraine sont présentées dans la Galerie 3 du Centre Pompidou-Metz, plongée dans l’obscurité. Une expérience de visite originale est offerte au public : découvrir à la lueur de lampes torches les œuvres exposées. Cette présentation exceptionnelle d’une collection publique se poursuit en dehors des espaces du Centre Pompidou-Metz à travers la ville. Une trentaine d’« habitants-complices » vont ainsi convier le public, chaque dimanche durant toute la durée de l’exposition, à partager des histoires d’œuvres, offrant ainsi une approche intimiste et conviviale de l’art. Près de soixante artistes majeurs de ces quarante dernières années sont représentés, avec parmi eux, Robert Adams, Dieter Appelt, Bernd & Hilla Becher, Joachim Bonnemaison, Balthasar Burkhard, Arnaud Claass, Mark Cohen, John Coplans, Pierre de Fenoÿl, Peter Downsbrough, Georges Dureau, Pascal Duthoit, Patrick Faigenbaum, Gilbert Fastenaekens, Bernard Faucon, Esther Ferrer, Lee Friedlander, Hamish Fulton, Luigi Ghirri, Marco Godinho, Yves Guillot, Werner J. Hannappel, Marine Hugonnier, Karen Knorr, Jirí Kovanda, Natalia LL, Barbara & Michael Leisgen, Ralph Eugene Meatyard, Nicholas Nixon, Roman Opalka, Gina Pane, Éric Poitevin, Éric Rondepierre, Lotty Rosenfeld, Sarkis, Roman Signer, Sandy Skoglund, Jo Spence, Thomas Struth, Jean-Luc Tartarin, Patrick Tosani, Deborah Turbeville, Cecilia Vicuña, William Wegman, Joel-Peter Witkin. Info: www.centrepompidou-metz.fr - http://collection.fraclorraine.org

27/09/2012


William Eggleston - Los Alamos

27 settembre - 10 novembre 2012, Los Angeles
Gagosian Gallery is pleased to present an exhibition of photographs from William Eggleston’s Los Alamos series. This will be Eggleston’s first solo exhibition in Los Angeles in over a decade. A Memphis native, Eggleston carved his distinct oeuvre from the immediate world around him, incorporating all shades of life into his vivid photographs and thus pioneering an approach that derives its power from a refined form of spontaneous observation. A modern-day flâneur, he captures compelling fragments, events, and personalities of the ordinary world on the streets and in the parlors of small-town America. His subject matter, such as parked cars, billboards and abandoned storefronts, are seemingly banal, yet the idiosyncratic manner in which he orders his observations creates a world of enigma and unexpected beauty, unflinching in its veracity. This exhibition comprises thirty-seven large-scale pigment images from the Los Alamos series, printed from vintage negatives. Some images were first printed in the 1970s as dye transfers. Others have never been seen before. Eggleston shot them on the road between 1966 and 1974 in the Mississippi Delta, New Orleans, Las Vegas, Los Angeles, Los Alamos, and other locations across the United States, naming the Los Alamos series after the laboratory where atomic weapons were developed. In the intimate portraiture and stark landscapes, the profound influence of his aesthetic on contemporary image-making is plain. His self-professed “democratic camera” seeks out spontaneous moments of aesthetic exception. Info: www.gagosian.com

Peter Zumthor awarded 2013 Royal Gold Medal for architecture

The world renowned Swiss architect Peter Zumthor has been named today (Thursday 27 September 2012) as the recipient of one of the world’s most prestigious architecture prizes, the Royal Gold Medal. Given in recognition of a lifetime’s work, the Royal Gold Medal is approved personally by Her Majesty the Queen and is given to a person or group of people who have had a significant influence “either directly or indirectly on the advancement of architecture”. Known for running a small yet powerful and uncompromising practice, Peter Zumthor founded his award-winning firm in 1979 in Switzerland. His most celebrated projects include the Kunsthaus Bregenz in Austria, the Therme Vals (thermal baths) in Vals, Switzerland and the Kolumba Art Museum in Cologne. He designed London’s 2011 Serpentine Pavilion and is currently designing a house in Devon for philosopher Alain de Botton’s Living Architecture architect-designed holiday home scheme. He is exceptionally talented at creating highly atmospheric spaces through his mastery of light and choice of materials. Zumthor’s buildings, such as his small rural chapels and the Thermal Baths at Vals, are an experience for all the senses, with every detail reinforcing the essence of the building and its surroundings. RIBA President Angela Brady, who chaired the Honours Committee which selected the Royal Gold medal winner said, “Peter Zumthor’s work renews the link with a tradition of modern architecture that emphasises place, community and material practice. His writings dwell upon the experience of designing, building and inhabitation while his buildings are engaged in a rich dialogue with architectural history. I will be delighted to present him with the Royal Gold Medal.” Peter Zumthor will be presented with the Royal Gold Medal on Wednesday 6 February 2013 at a ceremony at the Royal Institute of British Architects in London, during which the 2013 RIBA International and Honorary Fellowships will also be presented. Info: www.architecture.com

28/09/2012


Souto de Moura + Carrilho da Graça al Cersaie 2012

Il 28 settembre 2012 alle ore 11, al Cersaie di Bologna (25-29/09/2012), si terrà la lectio magistralis dell’architetto Eduardo Souto De Moura, Premio Pritzker 2011, introdotta dall’intervento del professor Francesco Dal Co. La lectio magistralis sarà preceduta da una conferenza stampa alla Galleria dell’Architettura (h. 10). Successivamente, alle ore 14, un altro appuntamento con l’architettura portoghese, protagonista João Luís Carrilho da Graça in una conferenza coordinata anch’essa da Francesco Dal Co. Gli eventi si inseriscono all’interno del programma culturale del Cersaie 2012, dal titolo Costruire Abitare Pensare. Info: www.cersaie.it

29/09/2012


UFO Story. Dall’architettura radicale al design globale

30 settembre 2012 - 3 febbraio 2013, Prato
Dal 29 settembre 2012 alle ore 18, un libro pubblicato dal Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci e una mostra realizzata nell’area Lounge/Project al piano terra del museo di Prato raccontano per la prima volta la straordinaria storia degli UFO, gruppo d’avanguardia “radicale” a Firenze tra architettura, azione, arte, design e comunicazione. I materiali riuniti insieme nel volume monografico e nel progetto espositivo del Centro Pecci, rappresentano le tracce di una storia lunga quasi mezzo secolo, vissuta e giocata dal 1967 al 2012 dal gruppo degli UFO, raccolti nell’Archivio Lapo Binazzi - UFO di Firenze e in parte conservati dal Centro Pecci, in comodato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Prato. Le ricerche d’archivio e la selezione dei materiali per il libro e per la mostra hanno richiesto un anno di studio e lavoro. Il duplice progetto, editoriale ed espositivo, è realizzato dal Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci - Museo regionale toscano d’arte contemporanea, promosso dalla Regione Toscana e dal Comune di Prato. INCONTRO CON GLI UFO, testimonianza/evento e visita alla mostra degli UFO_ In occasione della “Giornata del contemporaneo” promossa da AMACI - Associazione dei musei d’arte contemporanea italiani Centro Pecci, Prato sabato 6 ottobre 2012, ore 18. Info: www.centropecci.it

LZlab – Roundtable #2

Il 29 settembre 2012 dalle ore 11, presso Forte Marghera – Parco del Contemporaneo, a Mestre (Ve), si terrà LZlab - Roundtable #2, il secondo appuntamento dedicato all’analisi e alla messa in rete degli spazi pubblici e delle iniziative no-profit per l’arte contemporanea in Veneto, nell’ambito del più ampio scenario del progetto di ricerca LZlab - Laboratorio La Zona. Roundtable #2 è concepito come un momento di studio e approfondimento tra operatori del settore, ma rimane un incontro aperto al pubblico, dove si cercherà di fare il punto su alcune realtà che hanno recentemente segnato in modo interessante la produzione artistica e curatoriale a livello locale e nazionale, individuando temi e linee programmatiche che rivelino un’affinità e che vadano a incrociare modalità di produzione e di fruizione non convenzionali. LZlab, all’interno delle iniziative di Forte Marghera-Parco del Contemporaneo, ha il compito di focalizzare modalità di operare nell’ambito non solo istituzionale della produzione artistica sia pubblica che privata e costituisce di fatto il nucleo di una attività di monitoraggio fra arti, comunità e territorio. Lo scopo è quello di poter costituire un vero e proprio osservatorio, che si vorrebbe permanente, anche in vista della candidatura di Venezia a capitale della cultura nel 2019. Info: www.parcodelcontemporaneo.it

vai su>|news|